BELLEZZA

Filler e riempitivi, le cose che devi sapere

Se vuoi dare volume al tuo viso, ma anche distendere le rughe sul collo e sulle mani, i riempitivi all'acido ialuronico possono dare ottimi risultati. Ecco qualche consiglio per avere le giuste informazioni prima di scegliere il tuo trattamento.
LEGGI IN 2'

Stai pensando di distendere le rughe e i segni del tempo con qualche punturina, i cosiddetti filler. Ecco allora le cose importante che devi sapere sui riempitivi prima di scegliere il trattamento adatto a te.

Che cos'è il filler?

I filler più comunemente usati sono all’acido ialuronico, che si trova naturalmente nella pelle. Grazie alla sua capacità di immagazzinare l'umidità, l'acido ialuronico è responsabile di dare alla cute un aspetto idratato e disteso. Una volta iniettati attirano molecole d'acqua e idratando il tessuto circostante.

A cosa servono?

I filler sono nati per trattare le linee del viso e le pieghe al fine di evitare i segni dell'invecchiamento. Più recentemente, i filler sono stati utilizzati per aumentare e migliorare le caratteristiche facciali come la creazione di zigomi più nitidi, mascelle più definite e nasi più dritti. Possono essere applicati anche su altre parti del corpo come il decolleté, il collo e le mani.

Qual è la differenza tra filler e Botox?

Entrambi sono usati per correggere o prevenire i segni dell'invecchiamento, ma i filler e il Botox sono piuttosto diversi. Mentre i filler sono in genere utilizzati per aggiungere volume e rimpolpare la pelle, il Botox (che è un marchio per la tossina botulinica) blocca temporaneamente i segnali nervosi nei muscoli in cui viene iniettato per limitare il movimento e trattare le "linee di espressione".

Come sono i risultati?

I risultati dopo un riempitivo varieranno ovviamente da persona a persona e dalle aree trattate. È normale che ci sia un po' di gonfiore e forse anche un po' di lividi per alcuni giorni dopo i filler facciali, ma generalmente vedrai un'immediata differenza di volume e forma. I risultati tendono a migliorare quando il gonfiore si assesta e il filler inizia a sedersi più naturalmente nella pelle. Questa operazione potrebbe richiedere circa due settimane.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione