COPPIA CHE SCOPPIA

Cos'è il divorzio breve e come funziona

LEGGI IN 2'

Il divorzio breve è una nuova modalità che consente alle coppie sposate di separarsi in modo "più rapido", senza attendere i tre anni canonici di media del classico divorzio. La procedura è in vigore ormai da qualche anno. Ma come funziona esattamente la nuova legge? Come funziona il divorzio breve, chi può accedere a questa formula e cosa prevede secondo la legge?

Cos'è la legge sul divorzio breve

La legge sul divorzio breve è composta di 3 articoli che regolano i tempi che devono intercorrere tra separazione e divorzio e lo scioglimento della comunione dei beni tra i coniugi. Nel caso si tratti di una separazione giudiziale, ovvero la richiesta da una sola delle parti della coppia, devono intercorrere 12 mesi tra la separazione e il divorzio. Nel caso, invece, in cui si parli di separazione consensuale possono passare solo 6 mesi. Il conto alla rovescia parte dal momento in cui i coniugi si presentano davanti al presidente del tribunale per notificare la separazione.

Lo scioglimento della comunione dei beni arriva in concomitanza all'autorizzazione data ai coniugi dal giudice di vivere separatamente e non, come avveniva precedentemente, al passaggio in giudicato della sentenza di separazione. Ovvero quando la decisione diventa incontestabile e intoccabile per ogni presidente del tribunale.

Come funziona il divorzio breve

Per poter accedere al divorzio breve, l'iter da seguire è il seguente. Dopo che sono decorsi i termini della separazione, in sede di presentazione di pratiche di divorzio breve i quasi ormai ex coniugi possono rivolgersi:

  • all'autorità giudiziaria, attraverso i cosiddetti divorzio giudiziale e divorzio congiunto
  • all'avvocato
  • al Sindaco o all'ufficiale di stato civile, per divorziare direttamente in Comune.

La strada da intraprendere dipende dal fatto se la coppia ha raggiunto un accordo o meno. I costi per un divorzio breve sono più economici, visti anche i tempi ridotti della sentenza. In alcuni casi, però, è bene farsi assistere da un avvocato.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione