IN ITALIA

Vacanze di Capodanno: vedi Napoli e poi muori...

Un viaggio a Napoli, posizionato tra Natale e l'Epifania, vi farà annotare nel vostro taccuino dei ricordi una frase del tipo... quelle strane e meravigliose vacanze di Capodanno a Napoli...Si, perchè Napoli è una città particolarissima e magica che accoglie il visitatore col suo fascino a cui nessuno può sottrarsi, quasi a diventarne succube e vittima.
LEGGI IN 2'

Armati quindi di una buona dose di pazienza, di un tempo ragionevole e di un abbigliamento adeguato, semplice ed antiscippo, ma soprattutto di una giusta disposizione d’animo che vi dovrà far subire felici la fatale attrazione di una città caotica, maliarda, che vi confonde e vi attira a sé.

Le vostre vacanze di Capodanno non potranno prescindere dalla full immersion nella tradizionale atmosfera natalizia celebrata da botteghe e fittissime bancarelle dove si accalca una folla variopinta alla ricerca degli ultimi capolavori degli artigiani del presepe: è la via S.Gregorio Armeno, dove sui caratteristici banchetti in mezzo alle statuine della Sacra Famiglia, ai pastori, ai Re Magi, si mescolano con spirito tipicamente napoletano quelle di personaggi del cinema, dello sport e addirittura dei politici del momento!

Iniziamo però da un itinerario forse il più intrigante, perché dobbiamo subito - anche  per connotare degnamente  le vostre  vacanze di Capodanno - entrare nel cuore antico di Napoli, prendendo la direzione dei decumani , le antiche vie tracciate dai Greci e dai Romani.

Facciamo perciò il nostro ingresso nell’antichità, imboccando la via Monteoliveto, che in breve vi porterà alla famosa  Piazza Gesù con al centro la bellissima Guglia dell’Immacolata e da un lato la chiesa del Gesù Nuovo con il suo caratteristico bugnato a punta di diamante che reca inciso un misterioso alfabeto di strani ideogrammi.

Proseguendo la visita non potrete trascurare la chiesa di S.Chiara, la piazza S.Domenico Maggiore, ed anche fare una capatina alla cappella S.Severo , luogo simbolo di quel misterioso personaggio che fu il principe di S.Severo: qui ammirerete il famoso Cristo Velato che vi stupirà per la tecnica adottata nella scultura.

Molto altro c’è da vedere ma soprattutto da emozionarsi a Napoli. L’arte culinaria, per esempio, è davvero eccelsa, vi consigliamo una puntatina da Scaturchio per assaggiare sfogliatelle e ministeriali solo però se avete già resistito alla tentazione di una pizza oppure di un piatto di gnocchi alla sorrentina da Lombardi a S.Chiara.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta