IN ITALIA

Trentino: 3 parchi naturali da non perdere

LEGGI IN 3'

Quest’inverno sogni una vacanza relax immersa nella natura? Parti per le Dolomiti del Trentino Alto Adige.

Sicuramente appena giunta a destinazione ti renderai conto che questo tipo di vacanza in montagna ti permetterà veramente di staccare la spina, godendo di un relax totale confondendoti nel verde dei boschi e dei parchi naturali.

Sono 3 i parchi naturali che proprio non puoi perdere in Trentino: Stelvio, Adamello-Brenta e Paneveggio - Pale di San Martino

Nel Parco Nazionale dello Stelvio, situato nel cuore delle Alpi centrali, potrai godere di un patrimonio architettonico-paesaggistico notevole: segherie, fucine e mulini funzionanti grazie all'impeto della forza dell’acqua, ghiacciai, alpeggi, ampie distese boschive, aree coltivate e masi di montagna abitati tutto l’anno.

Qui, dove l’imperativo è proteggere l’ambiente naturale permettendo di studiarlo, ma anche ammirarlo, ci sono delle regole ben precise da seguire, come per esempio riportare con sé i propri rifiuti, rispettare la quiete de parco, non raccogliere fiori e fossili e non accendere fuochi. Le attività che puoi praticare sono diverse e vanno dal trekking, al parapendio, all’equitazione, fino agli sport più estremi per le più temerarie!

Il Parco Nazionale dello Stelvio confina a sud con il Parco Regionale dell’Adamello in Lombardia che, a sua volta, è collegato direttamente col vicino Parco Naturale Adamello-Brenta in Trentino. Qui potrai immergerti nella più vasta area protetta del Trentino, dove vedrai tutti gli animali storici che tuttora popolato i territori alpini: cervi, caprioli, camosci, aquile, pernici bianche, galli forcelli e cedroni, e anche l'orso bruno, il simbolo del Parco. Perdersi nei suoi circa 620 kmq tra i gruppi montuosi dell'Adamello e del Brenta, sarà un’occasione speciale per vivere al massimo il contatto con la natura, e per ammirare il ghiacciaio dell'Adamello, uno dei più estesi d'Europa. Il senso d’immersione completa nel verde lo percepirai appena arrivata, quando dovrai decidere come muoverti: niente macchina, solo mezzi pubblici o navette del Parco, bicicletta lungo le piste ciclabili e le strade forestali, oppure, se ami passeggiare ti aspetteranno 700 km di sentieri del Parco. Per una vacanza in montagna veramente green!

Nel Parco Naturale di Paneveggio-Pale di San Martino, lungo i confini con il Veneto, troverai un ambiente colorato grazie al verde delle foreste secolari e dei numerosi prati, il rosa delle Dolomiti delle Pale di San Martino, il rosso scuro delle rocce del Lagorai, il blu dei laghi e il fulvo dei manti di caprioli e cervi (ed ovviamente il bianco della neve se deciderai di trascorrervi le vacanze Natalizie!). Sono diversi i sentieri tematici che ti rapiranno: il percorso pedonale naturalistico delle Muse Fedaie,  realizzato intorno a Villa Welspeg, all’interno della quale è presente la biblioteca dedicata a Dino Buzzati; il Sentiero Marciò, facile itinerario senza barriere all'interno della foresta di Paneveggio, anche detta “dei violini”, per il tipo di alberi presenti particolarmente adatti alla costruzione dei violini; o per esempio il Percorso culturale da Tonadico al Cimèrlo, partendo da uno dei più antichi insediamenti presenti nel fondovalle di Primiero.

Sei pronta a scappare dalla città per immergerti nel verde?

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Carmen

La natura così piena di verde,montagne,laghi,usi e costumi mi piace viverla di più in estate che in inverno.

3 anni fa
Valentina

Adoro la natura incontaminata ed adoro i parchi naturali, ma mi piace fare questo tipo di esperienze più nel periodo primaverile che in pieno inverno.

3 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta