CONSIGLI DI VIAGGIO

Week end a Madrid: quando bisogna ringraziare il meteo per vedere l’arte…

Sei a Madrid, la capitale spagnola, città che magari conosci già, prima di partire hai visto le previsioni meteo e il weekend sembra promettere bene, invece ti coglie improvvisamente l'acqua...
LEGGI IN 2'

Il Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid è una pinacoteca che trovi a proprio a due passi dal museo del Prado, lungo il viale omonimo, il Paseo del Prado. Il governo spagnolo lo ha acquisito circa vent’anni fa. Le opere che raccoglie coprono l’intera storia dell’arte. Dovrai ringraziare le cattive sorti del meteo se, in un week end piovoso, inaspettatamente, ti sarai trovata di fronte a tanta grazia.

Si aprirà infatti dinanzi ai tuoi occhi il cammino intero dell’arte moderna nella continuità del più notevole tragitto collezionistico degli ultimi tempi, quello dei Thyssen-Bornemisza. Poco più di mezzo secolo di arte pura, durante il quale la categoria estetica della pittura passa dal vincolo ombelicale della mimesi (la qualità che la lega al mondo esterno) all’assolutezza della totale autonomia.

Il cuore del viaggio parte intorno alla decade centrale dell’Ottocento, nel bel mezzo di due scenari poco battuti dagli storici dell’arte: il pittoresco sociale-spagnolo-tardoromantico da una parte e quello naturale-nordamericano-paesaggista dall’altra. Il tema della natura rimane il Leitmotiv della tappa successiva, quella della Francia del Secondo Impero, nei tempi di Corot, per capirci, di Daubigny o del giovane Van Gogh, dove il carattere lentamente comincia a prevalere sull’oggetto. È il precedente immediato dell’Impressionismo, vicenda centrale nella genesi dell’arte moderna.

La terza tappa si ferma, quindi, inevitabilmente, a Monet, Pissaro e Renoir. Da qui a Gaugin il passo è breve. Ci penserà poi l’Espressionismo a mostrare il mondo interiore dell’artista. Finché, con l’astrattismo di Delaunay e di Kandinsky, la pittura finalmente riuscirà a liberare l’arte, disintegrandone la dimensione iconica, per abbandonarsi al vero trionfo del colore.

Colore che il meteo ti ha negato per l’aria aperta ma che una collezione come questa ha ridonato in quantità maggiore rendendo indimenticabile il tuo week end.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta