CONSIGLI DI VIAGGIO

Prenotare per un villaggio alle Maldive a due bracciate dalla barriera corallina

Pochi sono ancora i luoghi in cui è possibile visitare il mondo parallelo degli abitanti del mare. Sempre più spesso le costruzioni e le attività dell'uomo rendono impossibile la sopravvivenza di ecosistemi che hanno impiegato anni a trovare il perfetto equilibrio.
LEGGI IN 2'

Prenotate quindi la vostra vacanza (meglio se nel mese di gennaio) in un qualsiasi villaggio delle Maldive in cui esista anche un centro diving. Gli istruttori e guide potranno indicarvi e consigliarvi sui passaggi che permettono di arrivare a due “bracciate” dalla barriera corallina che circonda le varie isole.

La barriera corallina o reef rappresenta l’habitat naturale per migliaia di organismi che grazie alle sue formazioni calcaree vi trovano dimora. Non è possibile descrivere la ricchezza di colori e forme di questo ecosistema né la quantità di specie animali e vegetali che convivono in un perfetto  equilibrio.

Passate al villaggio il tempo necessario per procurarvi l’attrezzatura necessaria ad affrontare il mare delle Maldive e tuffatevi subito alla scoperta di bellissime stelle marine, multiformi alghe e simpatici pesci pagliaccio (ricordate il piccolo Nemo del film omonimo della Disney?).

Il mondo subacqueo che vi si presenta è veramente incredibile e potete vederlo semplicemente praticando lo snorkeling o dotandovi di bombole e muta.

Se siete pratici di immersioni potrete addirittura provare l’esperienza di nuotare al fianco di tartarughe o di simpatici delfini. Una esperienza unica è ritrovarsi a scorgere le eleganti mante che popolano queste acque.

Di ritorno al villaggio fatevi raccontare dalla popolazione del luogo i racconti sugli squali che si trovano nel mare aperto di fronte alle Maldive. Forse sarà meno impressionante che vederlo dal vivo, ma anche meno pericoloso.

Per chi ama la natura in tutte le sue manifestazioni il viaggio in uno dei 26 coloratissimi atolli che formano questo arcipelago regalerà delle emozioni inimmaginabili.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta