CONSIGLI DI VIAGGIO

Oggetti da collezione

LEGGI IN 2'

Sono più di tre milioni gli italiani che hanno deciso di iniziare una collezione. Gli oggetti collezionati sono i più disparati, si passa dai tradizionali francobolli, monete e tessere telefoniche a quelli più stravaganti come i sottobicchieri di cartone, i pacchetti di sigarette, le mutande e i mini-libri ma vengono raccolti anche oggetti di lusso come tappeti, orologi ed auto d'epoche oppure cimeli legati alla memoria storica (divise militari, fotografie), al tifo sportivo (gagliardetti, palloni, magliette autografate) o all'amore per il cinema o per i giocattoli antichi e moderni.

Dedicarsi alla collezione di un oggetto è una pratica divertente che può assorbire molto tempo, dalla ricerca degli oggetti nei mercatini, anche fuori regione, allo scambio con altri collezionisti di pezzi doppi o simili, alla cura e alla manutenzione degli stessi. L'hobby  si intreccia con il carattere di chi lo pratica e con il suo modo di vivere il quotidiano, le donne tendono a collezionare cose che riflettono la loro personalità o quella delle loro famiglie, amano esporre in casa e mostrare le loro raccolte, gli uomini invece conservano le collezioni in solaio, in una stanza dedicata o sul luogo di lavoro segno che preferiscono tenerle private.

Ma perché si collezionano gli oggetti? Una persona può dare vita  ad una raccolta per creare la propria identità, per cercare di dominare il tempo che scorre, per testimoniare la memoria storica del proprio paese, della famiglia o delle proprie origini, per tenere vivo il ricordo di un personaggio famoso, per socializzare e fare amicizia o per compensare una carenza.

Non è necessario impegnare una fortuna per iniziare una collezione, anzi la ricerca di pezzi 'economici' rende la raccolta ancora più coinvolgente. Secondo Renzo Arbore, uno dei più grandi collezionisti di oggetti di Modernariato, l'importante è avvicinarsi all'oggetto senza riflettere molto altrimenti si rischia di non acquistarlo più ed imparare a trattare il prezzo con i venditori con i quali deve nascere un rapporto di 'intesa' commerciale.

In Italia ci sono molti mercatini settimanali collocati nelle più importanti e grandi città.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione