SPUNTI ARTISTICI

Stupire con la ceralacca

LEGGI IN 2'

Alla scoperta della ceralacca

Un materiale antico, ma allo stesso tempo in grado di regalare decorazioni attuali e senza tempo, la ceralacca può servire per sigillare degli inviti o una lettera speciale, per creare timbri o marchi personalizzati, ma anche per impreziosire con originali effetti tridimensionali ogni tipo di oggetto, per decorare un album o una scatola regalo.

La ceralacca, conosciuta e usata fin dagli inizi del ‘900 è una miscela di gomma resinosa e pigmenti colorati che fonde con il calore e si solidifica quando si raffredda. In commercio la ceralacca si può trovare in vari formati: stecche quadrate o triangolari, granuli o mattonelle. Vediamo allora alcuni consigli su come usarla al meglio per le nostre decorazioni creative.

La questione del calore

L’elemento più importante nella lavorazione della ceralacca è il calore, questo deve essere abbastanza intenso da rendere la gommalacca sufficientemente plastica e morbida per la lavorazione, quindi né troppo resistente né troppo fluida. Una buona ceralacca deve fondere senza bruciare anche se viene a contatto diretto con la fiamma.

Uno dei modi più efficaci per controllare il calore è quello di scaldarla a bagnomaria, solitamente per un sigillo ne bastano pochi grammi. Se la ceralacca si surriscalda troppo potrebbe tendere a deteriorarsi. Se verrà scaldata nel modo giusto rimarrà plastica abbastanza a lungo per imprimere il sigillo e raffreddarsi senza formare crepe.

Come usare la ceralacca

La prima operazione è quindi quella di scegliere la quantità di ceralacca di cui avremo bisogno e scioglierla con il calore. Oltre alla tecnica del bagnomaria esistono degli appositi strumenti elettrici simili a dei saldatori o anche dei sciogli ceralacca professionali che mantengono il materiale a temperatura ottimale.

Il timbro o sigillo servirà poi non solo a imprimere l’impronta, ma anche a raffreddare la ceralacca in modo che si solidifichi. Il sigillo dovrà quindi essere particolarmente freddo, è consigliabile quindi immergerlo in una ciotola con ghiaccio per raffreddarlo e fare in modo che imprima il suo segno in modo più preciso.

Usare la ceralacca in modo creativo

Per creare i nostri sigilli o le nostre creazioni potremo scegliere tra una vastissima gamma di colori, dalle tenue colorazioni pastello, passando per le colorazioni tradizionali, fino alle più originali sfumature glitterate o metallizzate.

Spazio alla fantasia per imprimere i nostri sigilli su buste, lettere, plichi, pergamene, ma anche un vasetto di confettura, una preziosa bottiglia di vino o di liquore fatta in casa, una scatola regalo, un vaso. Una volta sciolta versala con delicatezza sul punto da decorare, aspetta qualche secondo che indurisca, quindi versane sopra un altro strato su cui applicare immediatamente il timbro con delicatezza e molta attenzione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione