SPUNTI ARTISTICI

Come tingere le scarpe: tutti i tessuti

LEGGI IN 5'

Tingere le scarpe con metodi fai da te è possibile e ti assicura un risultato professionale: dai nuova vita alle tue scarpe! Segui i nostri consigli - che si differenziano a seconda dei diversi materiali di cui le scarpe sono fatte – e colorare in casa le calzature sarà facilissimo. Vuoi sapere come tingere le scarpe di stoffa senza rovinarle? Niente di più semplice. Puoi tingere le tue scarpe di tela con Coloreria Italiana ad esempio; un po’ di pazienza e avrai delle scarpe da ginnastica nuove e brillanti senza spendere un occhio della testa.

Come tingere le scarpe di tela

Ecco tutto il necessario che ti servirà per tingere le tue scarpe in tela o tessuto naturale. Tieni a portata di mano le tue scarpe scolorite, una confezione di Coloreria della tinta che preferisci, una bacinella con dell’acqua calda – se non vuoi usare la lavatrice - e del nastro adesivo di carta. Se hai una buona manualità, puoi anche prendere un pennello e del colore per tessuti e sbizzarrirti a disegnare sulle tue scarpe quello che vuoi per personalizzarle al massimo!

Per tingere le scarpe da ginnastica in tela senza rovinarle metti del nastro adesivo di carta sulle parti in gomma e sulla suola, per non intaccare il colore originale. Togli per prima cosa i lacci e lavali a parte se vuoi che rimangano di un bianco candito! Se usi Coloreria puoi tranquillamente usare la lavatrice per ridare un colore brillante alle tue sneakers spente. Bagnale un po’ e mettile quindi in lavatrice insieme a tutto il contenuto del colorante, senza bisogno di aggiungere il sale nel cestello della lavatrice.



Per sapere quanto ne devi usare, segui le indicazioni riportate sulla confezione inserendo tanto prodotto quando è il peso del tessuto che vuoi colorare. Imposta un ciclo di lavaggio completo a 40° C, escludendo la centrifuga, per non rovinare il macchinario. Una volta terminato, togli le vaschette del colorante e fai un secondo lavaggio – sempre a 40° C – per fissare il nuovo colore sulle tue scarpe. Quando anche il fissaggio sarà completato, toglile dalla lavatrice, aggiungi della carta bianca nell’interno della scarpa e mettile ad asciugare all’aria aperta lontano dalla luce diretta del sole. La mattina dopo – se fuori è caldo – potrai già indossare le tue splendide scarpe, come nuove.   

Come tingere le scarpe da sposa

Il matrimonio è passato da un po’ e hai voglia di colorare le tue scarpe di raso bianco cercando di scurirle? Niente di più semplice: compra un prodotto tintorio specifico per il raso, guanti di gomma e un pennello. Tieni in considerazione che sul bianco i colori scuri sono i migliori da scegliere e difficilmente stingeranno nel tempo. Per non rovinarle evita di usare la lavatrice e tingile a mano facendo tutto con molta delicatezza. Togli l’eventuale polvere con un panno morbido e copri con del nastro di carta le parti in cuoio per non macchiare anche quelle. I prodotti tintori specifici per scarpe sono molto potenti ed è molto importante coprirti bene le mani e tutto il piano di lavoro. Segui le indicazioni che trovi sulla confezione: in genere puoi usare il prodotto diluito in una bacinella di acqua tiepida distribuendolo sulla scarpa con un pennello a setole morbide. Quando avrai finito lasciale ad asciugare lontano da fonti di calore dirette e non strofinarle con materiali aggressivi per non danneggiarle.

Come colorare le scarpe di seta

Se non sai come tingere le scarpe di seta, devi sapere che puoi usare un colore specifico per questo tessuto - che troverai di sicuro al supermercato o dal tuo calzolaio di fiducia – e decorarle con le tinte che preferisci. Copri le parti in cuoio con del nastro adesivo di carta - per non macchiarle - e togli subito la polvere con un panno morbido. Una volta che le scarpe saranno pulite inizia a stendere il colore secondo il tuo gusto: puoi ricoprire tutta la scarpa con lo stesso tono, decidere di creare un disegno geometrico o una delicata fantasia fiorata. Quando avrai finito di decorare la tua scarpa di seta non dovrai far altro che aspettare che si asciughi del tutto mettendola all’aria aperta lontana dal sole. Una volta che ci avrai preso la mano, i colori non avranno più segreti per te e saprai consigliare le tue amiche su come tingere le scarpe di raso o seta per un effetto unico!    

Come tingere le scarpe di vernice

Le scarpe di vernice col tempo possono rovinarsi o spellarsi in alcuni punti. Prima di buttarle via prova a sistemarle usando dei prodotti specifici che puoi passare – a doppia mano – direttamente sulla scarpa. Per prima cosa, copri le parti non in vernice con del nastro adesivo di carta per evitare che si rovinino o cambino colore. Cerca un prodotto spray che sia specifico per materiali plastici – come la similpelle – adatti alla verniciatura. Pulisci bene tutta la superficie per togliere ogni residuo di polvere prima di stendere il nuovo colore. Se sono presenti dei graffi, aiutati con una carta vetrata a grana sottilissima e cerca di rendere liscia tutta la superficie. Metti dei vecchi giornali a terra, in terrazzo, poni al centro la tua scarpa di vernice, passa una prima mano di tintura di fondo e aspetta che si asciughi. In seguito - alla distanza consigliata - spruzza il nuovo colore su tutta la calzatura senza esagerare nelle quantità. Aspetta che la vernice si asciughi almeno per 24 ore e rimuovi il nastro adesivo per scoprire le parti che avevi precedentemente coperto. Se il risultato non è omogeneo, ripeti l’operazione facendo una seconda passata di spray.

Come colorare le scarpe in nabuk

Le scarpe in nabuk durano molto nel tempo - anche più del camoscio - visto il trattamento di spazzolamento e carteggiatura che viene fatto all’esterno di questa pelle. Come tingere le scarpe in nabuk? Dopo averle leggermente bagnate questo tessuto si presta molto bene a cambiare colore, devi solo prestare un po’ di attenzione per non macchiare le scarpe visto che è un materiale poroso che assorbe i liquidi velocemente!

Pulisci per bene le scarpe con un prodotto specifico per nabuk e pelle scamosciata o prendi del detersivo per piatti, dell’acqua calda e una spugna non troppo abrasiva. Fai dei movimenti circolari e aspetta che la scarpa sia completamente asciutta prima di continuare. Acquista un prodotto tintorio specifico per nabuk e preparati ad avere una calzatura come appena acquistata! Metti dei vecchi giornali nella parte interna della scarpa e diluisci – seguendo le indicazioni riportate sul prodotto – la tinta in una bacinella d’acqua tiepida. Con un panno prendi il colorante e massaggia la scarpa con questo facendo sempre dei delicati movimenti circolari. Stai attenta a non fare troppa pressione o rischi che si stacchi parte del pellame. Dopo che avrai steso tutto il colore sul nabuk, lascia che la tua opera si asciughi lontano da fonti dirette di calore e passa a controllare il risultato dopo una giornata. Se desideri un colore più scuro non dovrai far altro che fare più passaggi fino a che non avrai la nuance perfetta per te. Se, invece, il colore fosse troppo scuro, puoi passare un panno bagnato e il detersivo per piatti per schiarire leggermente la scarpa!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta