PSICOLOGIA

3 cose da fare per superare i dubbi sul tuo lavoro

E' difficile essere sempre sereni sul proprio operato. E' importante però non perdere fiducia in se stessi e circondarsi di colleghi competenti con cui confrontarsi e soprattutto con cui stimolarsi.
LEGGI IN 1'

Quante volte hai avuto dubbi sul tuo lavoro? Succede proprio come a scuola, quando dopo un test non ricordi esattamente le risposte che hai dato e pensi di aver fatto un disastro. I sentimenti di insicurezza sul lavoro sono comuni, ma ciò non significa che devi lasciarli interferire con il raggiungimento degli obiettivi professionali. Come affrontarli e superarli?

1. Prenditi del tempo per festeggiare i tuoi successi. Sai quella sensazione meravigliosa che provi quando il tuo supervisore ti elogia per una presentazione? O quando qualcuno nella tua squadra si prende il tempo di dirti che hai fatto un ottimo lavoro? Nel mezzo di una giornata intensa è facile dimenticare in fretta un complimento. Non farlo. Concentrati davvero sull'interiorizzazione delle parole di supporto da parte di chi ti circonda.

2. Scegli saggiamente i tuoi amici di lavoro. Avere fiducia della propria squadra è importante, perché sai che dove non arriverai tu, potrebbero farlo gli altri. E non dimenticate di sostenervi, farvi coraggio ma anche gratificarvi l'un l'altro.

3. Imposta obiettivi realistici. Il modo più semplice per sentirsi inadeguati al lavoro è fissare obiettivi troppo alti che nessuno potrebbe realisticamente raggiungere rapidamente. Quando non riesci, probabilmente ti demoralizzerai per non essere all'altezza delle tue aspettative. Suddividi i tuoi obiettivi in blocchi più piccoli e più raggiungibili. Ad esempio, invece di dire: "Voglio diventare il capo del mio dipartimento", stabilisci obiettivi lungo il percorso, come "Aumenta la produttività mese su mese". Sai un gradino alla volta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta