2019/09/17 11:26:2426075
2019/09/17 11:26:243319

VIAGGI

Cosa fare se il tuo volo viene cancellato

Un volo cancellato può essere un grave problema sia professionale, se c'è la necessità di rientrare al lavoro o si ha un appuntamento d'affari importante, sia fisico, perché è terribilmente stancante stare in aeroporto per risolvere la questione. La legge, però, protegge i passeggeri. Come?
LEGGI IN 2'

Succede con una certa frequenza che i voli siano cancellati. Come mai? Le cause, purtroppo, sono numerose: dalle condizioni meteorologiche incompatibili con l'effettuazione del volo alla chiusura dello spazio aereo, dai rischi per la sicurezza dei passeggeri ai problemi legati a una possibile instabilità politica del paese di partenza o destinazione. Ciò che un passeggero deve ricordarsi è che esiste una normativa europea che stabilisce delle regole comuni in termini di assistenza e compensazione.

Come fare se il tuo volo è stato cancellato?

Il passeggero ha diritto a richiedere un rimborso o la riprotezione su un altro volo, vale a dire la possibilità di essere imbarcati il prima possibile su un volo alternativo in partenza quanto prima. Secondo l'art. 7 del Regolamento comunitario n. 261 del 2004, nominato "Diritto a compensazione pecuniaria", ecco che cosa deve aspettarsi il passeggero:

250 euro per tutte le tratte aeree inferiori o pari a 1500 km

400 euro per i voli intracomunitari che superino i 1500 km e per tutte le altre tratte comprese tra 1500 e 3500 km

600 euro per le tratte aeree superiori ai 3.500 Km al di fuori dell'Unione Europea

Oltre al rimborso, si ha diritto anche a riceve assistenza (dai pasti a una sistemazione in albergo nel caso fosse necessario il pernottamento). La somma viene però dimezzata se al passeggero viene offerto un volo alternativo il cui orario non superi:

2 ore di ritardo rispetto all'orario di arrivo originale per tratte pari o inferiori a 1.500 km

3 ore di ritardo rispetto all'orario di arrivo originale per le tratte intracomunitarie superiori a 1.500 Km e per tutte le tratte comprese tra 1.500 e 3.500 Km

4 ore di ritardo rispetto all'orario di arrivo originale per le tratte aree che non rientrano nelle precedenti tipologie elencate

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione