IN FORMA

Corsa, 7 segni che stai facendo jogging in modo errato

LEGGI IN 2'

Correre fa bene alla salute, fa dimagrire, tonifica e aiuta a scaricare lo stress. Talvolta per la corsa puoi lasciarti dei piccoli disturbi. Mentre fai jogging, infatti, potresti commettere degli errori, senza ovviamente accorgertene o essere consapevole, che purtroppo possono lasciarti spiacevoli ricordi.

Dolore al collo. Quando corri, assicurati di concentrarti su ciò che ti aspetta, ponendo lo sguardo sull'orizzonte. Molte persone tendono a fissare i loro piedi perché stanno cercando di vedere cosa sta succedendo laggiù. Guardare in basso durante la corsa mette a dura prova il collo, lasciandoti rigido e dolorante dopo la corsa.

Ti alleni prima di andare a letto. Qualsiasi allenamento è meglio di niente. Se riesci a trovare il tempo per fare esercizio solo la sera, continua a fare le tue cose. Tuttavia, sembra che gli atleti mattutini raccolgano migliori benefici.

Dolore al piede. Uno degli errori più comuni di jogging è indossare le scarpe sbagliate. Molte lesioni ai piedi e alle caviglie possono essere ricondotte a scarpe inadatte

Ti manca il respiro. Quando sei un nuovo corridore, potresti sempre sentirti senza fiato quando corri. La frequenza respiratoria ideale è inspirare in due fasi, quindi espirare in due fasi durante la corsa.

Soffri di crampi. Non è raro che i corridori notino crampi alle gambe o ai fianchi. possono sembrare spuntare dal nulla, ma in realtà sono evitabili. I crampi da corsa possono essere causati da respiro superficiale, disidratazione, mancanza di elettroliti nel corpo o da qualcosa che hai mangiato o bevuto prima di correre.

Dolore al ginocchio. È fin troppo comune sia per i corridori principianti sia per quelli esperti. Assicurati che le tue scarpe siano in buone condizioni. Se stai cercando di correre con vecchie scarpe da ginnastica, le suole non assorbiranno l’impatto con il suolo come dovrebbero.

Ti pieghi in avanti. Se i flessori dell'anca sono tesi, ti inclinerai naturalmente in avanti mentre procedi. La soluzione? Allunga i flessori dell'anca durante il riscaldamento. Aiuta ad attivare i glutei nella parte posteriore e ad aprire la parte anteriore dei fianchi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione