CONSIGLI DI VIAGGIO

5 consigli per non sentirsi gonfi durante e dopo un volo

Per evitare il gonfiore e diversi disturbi circolatori durante un volo, ci sono diversi trucchi per aiutare che si formino ristagni di liquidi. La cosa più importante è essere sempre ben idratati e quindi bere acqua.
LEGGI IN 1'

I voli aerei coprono lunghe distanze, difficilmente percorribili in poco tempo. Questa comodità però spesso si paga fisicamente, stando seduti ore in posti decisamente poco confortevoli e, purtroppo, facendo i conti con problemi circolatori. A causa della mancanza di cibo fresco, dell'aria condizionata costante e dell'incapacità di spostarsi più di 20 passi, puoi arrivare a sentire un po' di gonfiore a mani, gambe, soprattutto piedi e caviglie, ma anche al viso.

Esiste un trucco, ben conosciuto da chi lavora dalle compagnie aeree, per affrontare questo disturbo e soprattutto sentirsi bene anche dopo 8 ore di viaggio. Come si fa? Devi rimanere idratata, mantenere la calma e cercare di essere attivo. Più facile a dirsi che a farsi? Forse, ma vedrai che se ti impegni potrai farcela. Ecco qualche consiglio:

1. Alterna la posizione del sedile tra la posizione verticale e reclinata in diversi punti durante il volo per evitare il raggruppamento di liquidi sotto gli occhi
2. Tieni un tovagliolo (o un fazzoletto di stoffa) bagnato o un cubetto di ghiaccio sotto gli occhi per aiutare a ridurre qualsiasi gonfiore.
3. Cammina attraverso la cabina durante il volo o fai esercizi circolatori sul sedile per far fluire il sangue. Ciò rilassa i muscoli e ti aiuta a evitare una caviglia gonfia post-volo.
4. Bevi molta acqua, poiché la circolazione dell'aria può seccare la pelle.
5. Evita bibite, alcolici e caffè e preferisci i succhi di frutta.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione