PSICOLOGIA

4 modi per essere meno stressati sul lavoro

Vivere di stress e di ansia è normale per chi affronta il mondo del lavoro: mail, appuntamenti, messaggi continui che superano il confine tra professionale e privato. E allora come si fa ad arginare il problema? Con un metodo schematico e professionale.
LEGGI IN 2'

La vita lavorativa causa stress. Vivi con costante ansia, ti senti sopraffatta dalla quotidianità e non sai come gestire il fiume di email, messaggi e appuntamenti che ogni giorni affollano la tua agenda. Uno studio recente, riportato su Newsweek, ha rilevato che i Millennials sono la generazione più stressata. È stata ribattezzata "the Burnout Generation", specificando esattamente quanto sia difficile là fuori, nel mondo del lavoro e oltre, per chiunque stia diventando adulto in questo secolo. La lotta è reale ed è universale. Ma come si supera il problema?

Imposta i tuoi confini: sei tu che devi dare un limite alle tue giornate, anche se le email continuano ad arrivare h24. Decidi qual è il tuo orario, dopo di che devi staccare i dispositivi digitali e dedicarti al privato.

Inizia con le cose più pressanti. Tutti devono misurarsi con cose che fanno volentieri e cose invece che stressano. Fai partire la tua giornata con la cosa che più ti crea tensione... dopo ti sentirai liberato e potrai affrontare il resto con serenità.

Seleziona sempre 3 cose fondamentali da fare nella giornata. Tutto non si può fare, questo la sai anche tu, o il rischio è quello di farle male. Dunque seleziona tre impegni fondamentali da portare a termine ogni giorni.

Portati avanti. Anticipare il lavoro rispetto alle scadenza, ti aiuterà a essere meno stressato e soprattutto non vivere con l'ansia di non fare in tempo. Sei tu quindi che ti devi dare delle scadenze ragionevoli per la settimana e il venerdì (o scegli tu il giorno che preferisci), dovresti iniziare a pianificare il lavoro della settimana successiva.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione