CRESCITA

Obiettivo sicurezza

C'è un termine che genera terrore in ogni mamma, è l'acronimo Sids (la cosiddetta "sindrome della morte in culla"). Ma sono molti i rischi ed i pericoli che minacciano il bebè a casa, per strada e nella vita di ogni giorno.
LEGGI IN 1'

Esistono fortunatamente molti accorgimenti e semplici gesti quotidiani che aiutano a prevenire i rischi e a garantire la massima sicurezza per il nostro figlio. Ad esempio per evitare la temuta Sids è bene adagiare il bambino sulla schiena quando dorme.

Quando si viaggia in macchina ricordarsi sempre, anche per piccoli spostamenti, di utilizzare il seggiolino e le cinture. Per non parlare degli incidenti domestici, che sono forse la principale causa di ricovero in pronto soccorso per i bambini.

In caso di ustione, arresto cardiaco, avvelenamento o altri incidenti è fondamentale sapere esattamente che cosa fare. Esistono dei corsi di formazione molto ben fatti che aiutano i genitori ad affrontare e prevenire i principali tipi di emergenza.

La Simeur, Società italiana di medicina d'emergenza e urgenza, sta lavorando molto per aumentare la consapevolezza e l'informazione di tutti coloro che sono a stretto contatto con i bambini.

Tutti i genitori dovrebbero seguire un breve corso in cui vengono spiegate le principali tecniche di rianimazione e primo intervento. Con un po' di preparazione e di buon senso noi e i nostri figli, potremo dormire sonni tranquilli.

(Fonte, Donna&mamma)

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta