RAZZE

Snowshoe - Gatti a pelo corto

LEGGI IN 2'

Nato in America, lo Snowshoe deve il suo nome ai suoi piedi rivestiti da un pelo bianchissimo che contrasta nettamente con le estremità delle zampe. Pur riscuotendo molto successo non è un gatto molto diffuso perché non è facile ottenere cuccioli che rispondano a tutti i requisiti.

Caratteristiche

Origini

Intorno alla fine degli anni Sessanta un’allevatrice di Philadelphia, la signora Dorothy Hinde-Daugherty, trovò in mezzo a una cucciolata di Siamesi un gattino che presentava le caratteristiche dello Snowshoe. Cercò di selezionare una nuova razza di gatti incrociando Siamesi con American Shorthair.

Aspetto

La sua taglia è da media a grande, la struttura ben bilanciata e massiccia, forte e muscolosa. Nell’insieme appare poderoso ma agile. La testa è proporzionata al corpo, gli zigomi sono alti, le guance ben sviluppate. Le orecchie sono di media grandezza e gli occhi grandi, ben aperti e distanziati.

Colore

E' allevato nelle varietà Seal, Blu, Chocolate e Lilla, cioè i colori classici del Siamese. Sono riconosciuti due diversi tipi di mantello: Mitted e Bicolore. Non devono avere macchie bianche sulla testa, a meno che non si tratti di una mascherina a forma di V capovolta. I guantini bianchi non devono coprire per intero le zampine.

Temperamento

Gatto educatissimo, prima di fare qualsiasi cosa sembra quasi chiedere il permesso al suo padrone. Intelligente, gentile e molto simpatico, lo Snowshoe è veramente affettuoso, un vero coccolone, questo non gli impedisce però di essere anche un gran giocherellone.

Consigli e suggerimenti

Salute e cure

Il mantello corto non richiede particolari cure anche perchè non ha una muta particolarmente intensa. Basta spazzolarlo una volta alla settimana e pettinarlo con un pettine a denti fitti. Le orecchie devono essere pulite solo se necessario con prodotto specifico. Le unghie possono essere spuntate con apposite forbicine.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione