RAZZE

Schipperke - Cani d'affezione

Lo Schipperke è un cane originario delle Fiandre dove, come il Keenshond in Olanda, veniva utilizzato per fare la guardia al carico delle chiatte che si spostavano lungo i canali, ma anche per dare la caccia ai ratti. In Belgio gli viene dato il soprannome di “piccolo demone nero”.
LEGGI IN 1'

Lo Schipperke è un cane originario delle Fiandre dove, come il Keenshond in Olanda, veniva utilizzato per fare la guardia al carico delle chiatte che si spostavano lungo i canali, ma anche per dare la caccia ai ratti. In Belgio gli viene dato il soprannome di “piccolo demone nero”.

Caratteristiche

Origini

Le origini di questa razza sono incerte. Dall’aspetto si direbbe che discenda da cani di tipo spitz, ma potrebbe essere una forma di taglia ridotta del Leauvenaar, un cane da pastore belga oggi estinto. Partecipò probabilmente alla primissima esposizione canina della storia, tenutasi nel 1690 a Bruxelles.

Aspetto

Il pelo di colore nero unito è una caratteristica tipica della razza, ma negli individui di oltre 7 anni può diventare grigio intorno al muso. Spesso il sottopelo è di una tonalità leggermente più chiara. Gli occhi, piccoli e ovali, sono marroni, le orecchie, anch’esse piccole, hanno forma triangolare.

Colore

Nero

Temperamento

None

Consigli e suggerimenti

Salute e cure

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione