RAZZE

Basenji - Levrieri e segugi

LEGGI IN 1'

Questi insoliti cani provenienti dall’Africa centrale sono stati allevati per secoli come fedeli compagni di caccia dell’uomo. Sono molto ricettivi, intelligenti e fedeli, ma hanno un carattere particolare, che alcuni hanno definito felino. Dedicano molto tempo alla loro pulizia, si arrampicano e trascorrono lunghi periodi a osservare fuori della finestra.

Caratteristiche

Origini

Il Basenji è una razza che proviene dall’Africa, perciò è anche detto “Cane del Congo”. Le sue prime tracce si ritrovano infatti in tombe e graffiti, risalenti a cinquemila anni fa. Fu scoperto dagli esploratori europei. Nell’anno 1934 fu introdotto in Europa il primo esemplare. Nel lungo frattempo, ha girato le foreste e gli altopiani insieme alle tribù africane, che lo adoravano e che se ne servivano nelle foreste come cane guida.

Aspetto

La fronte rugosa conferisce al Basenji, in particolare al cucciolo, un’aria preoccupata. Come si addice ad una razza equatoriale, il pelo è corto e fine. Il mantello presenta marcature bianche sul torace, sulle parti inferiori del corpo e all’estremità della coda. Solido e di muscolatura asciutta. Molto ben costruito. Armonico nei tratti, nell’espressione e nell’andatura.

Colore

Nero o rosso con marcature bianche

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione