CANI E GATTI

La muta del pelo: piccolo corso di sopravvivenza casalinga

LEGGI IN 2'

Che sia un cane, un gatto o un coniglio, per l’animale con cui condividi il tuo appartamento è arrivato uno dei periodi più difficili dell’anno: la muta.

La primavera, così come l’autunno, è la stagione in cui gli animali domestici mutano il pelo, e sia per noi che per loro inizia un periodo di convivenza più complesso del normale!
La prima cosa da sapere è che la muta del pelo è un fattore naturale che viene accelerato dalla vita all’aria aperta; la luce artificiale e l’aria chiusa degli appartamenti, determinano il prolungarsi del processo.

Ecco alcuni consigli e suggerimenti per superare questo periodo con la maggiore serenità possibile, per te e per i tuoi animali.

Se ne hai la possibilità, tieni i tuoi animali all’aperto il più possibile, anche semplicemente su un terrazzo o su un balcone, e spazzolali frequentemente. Le spazzole consigliate sono quelle a cardatore, ma anche i guanti di silicone o di lattice sono utili: trattengono il pelo molto bene.

È bene sapere che cani, gatti e conigli perdono il pelo in modo differente: i cani perdono i peli singolarmente, mentre i gatti lo perdono a ciuffi. Il pelo del cane è più spesso e quindi si insinua nei tessuti, quello dei gatti è leggero e volatile. Il coniglio invece perde in primavera il “sottopelo” invernale e passa a un manto più sottile e leggero per l’estate.

Per evitare spiacevoli forme di allergia, in ogni caso, è consigliabile usare una soluzione antistaminica da spruzzare sul manto dei tuoi amici pelosi. In questo modo sarai meno soggetta ai fastidi che possono verificarsi, anche se normalmente non soffri di allergia al pelo.
Un altro consiglio utile è quello di rivestire divani, poltrone e superfici con tessuti a trama stretta e che non trattengono il pelo e quindi sono più facili da tenere puliti. Per evitare che i peli si accumulino, spazzola spesso anche le superfici, meglio se riesci ad aspirare anche 2-3 volte a settimana; in alternativa sono molto efficaci anche le spazzole con il rullo adesivo.
Per la pulizia domestica, come per le superfici tessili, la soluzione più efficace resta l’aspirapolvere, passato anche più volte al giorno per le più esigenti.
Un’utile alternativa, che ti permetterà di far fare il lavoro a “qualcun’altro” è costituita dagli aspirapolvere robot: ce ne sono di varie tipologie e costi, alcuni sono programmabili, quindi possono tenere perfettamente pulita la casa prima del nostro arrivo, arrivando anche dove il normale aspirapolvere non riesce a pulire.

Infine, per evitare problemi di eccesso di pelo ingerito con gatti e conigli - che hanno la tendenza a un’igiene molto meticolosa, soprattutto se tenuti principalmente in casa - utilizza erba-gatta cresciuta in vaso o in pastiglie nel primo caso, e una alimentazione ricca di fibre e fieno nel secondo!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta