ALTRI ANIMALI

Una casa per gli elefanti

Per salvaguardare gli elefanti asiatici è stato necessario creare una riserva naturale tra Cina e Laos. La riserva si estende su una superficie di 50mila ettari a cavallo tra i due stati.
LEGGI IN 1'

Tra Cina e Laos è stato siglato un accordo importante per la salvaguardia degli elefanti asiatici. Il risultato è una riserva naturale transfrontaliera che protegga non solo gli elefanti ma anche altre specie di animali a rischio estinzione.

L'elefante asiatico è sempre più minacciato dall'aumento del bracconaggio, dalla frammentazione degli habitat e della crescente pressione dell'uomo. La crescita esponenziale di villaggi e città, infatti, è una delle maggiori cause delle crisi degli ecosistemi.

Un tempo simbolo del Laos, l'elefante asiatico, ora, è minacciato dall'estinzione. In questo caso, i danni sarebbero irreparabili sia dal punto di vista ambientale sia per le economie dei due paesi, che vogliono fare del turismo uno dei loro punti di forza. La situazione si è aggravata fino al punto in cui è stato necessario creare una riserva naturale.

L'area protetta, infatti, si estende su una superficie di 50mila ettari a cavallo tra i due stati. Ma la campagna di sensibilizzazione comprende anche interventi di formazione e sensibilizzazione degli agricoltori locali, per evitare qualsiasi tipo di tensione.

Il progetto di protezione degli animali non si ferma qui. Prevede inoltre la realizzazione di una serie di corridoi ecologici per assicurare alle specie a rischio una protezione più efficace per la loro naturale propensione alla migrazione.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta