COPPIA

Come superare la timidezza in amore

Essere timidi non deve essere un ostacolo a frequentare qualcuno. Molto spesso questo tuo aspetto caratteriale dipende dalla paura di essere rifiutati. Benissimo, prova a partire da ciò che conta davvero: il partner ti piace.
LEGGI IN 1'

La timidezza dimostra che sei una persona sensibile, ma potrebbe ostacolarti nei rapporti personali. Non devi preoccuparti e non devi crearti un blocco, cerca di vedere l’aspetto positivo del tuo carattere.

Uno studio dell'Università di Sacramento ha scoperto che il cervello della persona timida è nel complesso più attivo della media. Reagisce di più a emozioni come tristezza e gioia. E cosa c'è di più bello di un amante che ama? di un sensibile che sente e vibra? Hai un certo fascino, che non tu non percepisci ma gli altri apprezzano.

I timidi sono difficili da capire, hanno un mondo tutto loro, sembrano bizzarri, confusi, enigmatici ... Tuttavia, dove c'è mistero, c'è immaginazione! Le persone come te sono attratte dalle persone espansive, perché si sentono rassicurate.

L’insicurezza è un altro punto fondamentale del tuo carattere. Devi però sapere che scateni nel partner la voglia di confortarti, di dirti che andrà tutto bene, che non ti lascerà mai. Ora che abbiamo fatto un quadro della situazione che cosa devi fare? Vietato nascondersi dietro la timidezza. Vietato allontanare gli altri e fingersi turbati, smettila di fare il monaco, perché non lo sei. Mettiti in gioco!

Alla fine è questo ciò che conta, la voglia di misurarsi con se stesso e di conseguenza superare la paura del rifiuto. Devi trovare delle motivazioni valide su cui insistere. La persona che ti piace potrebbe per esempio essere il tuo punto di partenza.  

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione