SCUOLA

Come prendere appunti a scuola e all'università in modo efficace

LEGGI IN 2'

Sfruttiamo metodi differenti per prendere appunti. C’è chi usa il tablet o cellulare e chi preferisce carta e penna, alla vecchia maniera. Ognuno sceglie il modo più efficace per memorizzare gli appunti al meglio, che sia a scuola o all’università. Per rammentare i concetti chiave della lezione è bene trovare un metodo personale pensando alle proprie caratteristiche. 

Ecco alcuni consigli utili da cui prendere spunto per scrivere bene gli appunti e studiare, di conseguenza, più velocemente.

- Scegliere un quaderno ampio o quadernone che abbia dei bordi o delle linguette colorate che possano suddividere i fogli per materia o argomento

- Segnare il nome del corso o materia, la data della lezione al centro e inizio pagina

- Usare penne colorate ed evidenziatore

- Scrivere parole chiave e in modo semplice su quanto dice o mostra su slide e lavagna il professore

- Segnare con la penna una colonna a sinistra per aggiungere consigli o siti di riferimento consigliati dal professore

- Usare post-it per appuntare argomenti da approfondire o da chiarire o per scrivere domande o dubbi a cui non abbiamo trovato ancora una risposta e su cui torneremo una volta a casa

- Rileggere gli appunti una volta a casa per fissarli, ed evidenziare titoli e argomenti chiave

- Usare asterischi per sottolineare argomenti fondamentali per verifiche, interrogazioni o esami

- Disegnare piccole mappe concettuali (parole chiave collegate tra loro da linee) e diagrammi di flusso (i diversi passaggi di un progetto) per chi ha una buona memoria visiva, utili per ripassare una volta studiato bene l’argomento

- Usare dei simboli personalizzati per richiamare la memoria

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione