TUTTO CAPELLI

Come mettere i bigodini nel modo corretto

Montare i bigodini è un'arte che s'impara. Le nonne era decisamente più pratiche delle nuove generazioni. Questo strumento per rendere i capelli mossi è tornato di moda e in realtà è davvero semplice da usare.
LEGGI IN 2'

La piega con i bigodini è tornata di moda, anche se non deve essere "artefatta" come quella della nonna. Per essere moderna puoi usare bigodini molto grossi, magari in tessuto (il raso è delicatissimo sui capelli) e cercare di realizzare un'acconciatura semplice, naturale e soprattutto alla moda.

Ecco come mettere i bigodini

Preparare i capelli: sui capelli umidi e pettinati, spruzza un po' di lacca. Scegli una formulazione leggera. Se sai che utilizzerai i rulli per un particolare evento e vuoi creare un'acconciatura che duri, lava i capelli la sera prima. I riccioli si formano e si mantengono meglio nei capelli di un giorno.

Arrotali: usando i rulli di raso (che aiutano ad eliminare l'effetto crespo e sono meno abrasivi per i capelli), prendi una sezione di capelli, uno alla volta, e arrotola la ciocca partendo ovviamente dalle punte, tenendo presente che più sono grandi le tue ciocche di capelli, più le onde sono delicate. Puoi scegliere anche bigodini in velcro o quelli in schiuma che sono meno dannosi per i capelli.

Attenzione ai bigodini con fermaglio: devi inserire un fazzoletto tra il fermaglio e i capelli in modo che i capelli non presentino un piega difficile da eliminare.

Attendi la posa: puoi decidere anche di dormire con i bigodini, se non ti danno fastidio, oppure tenerli in posa mentre ti prepari, fai il bagno o cucini. Non c'è bisogno del casco, né dell'aria calda del phon. In realtà, se non usi nulla, otterrai capelli più morbidi.

Estrai i bigodini: devi sfilarli uno ad uno, senza fretta e senza tirare.

Sciogli le onde: a questo punto, i tuoi ricci sono probabilmente troppo fitti e lucidi. Per allentarli, passa le dita tra i capelli dalle radici alle punte e scuotili. Non aver paura di farli sembrare un po' disordinati.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta