2019/10/20 01:35:5144669
2019/10/20 01:35:513652

LAVANDERIA

Come lavare il piumone o il trapuntino matrimoniale in lavatrice

LEGGI IN 3'

Durante la stagione fredda la teleria da letto si fa più pesante, per venire incontro alle nostre esigenze di confort fra le coperte. Il piumone e il trapuntino sono certamente i grandi protagonisti dell'inverno, in grado di scaldarci durante la notte e mantenere il nostro corpo alla giusta temperatura mentre stiamo dormendo.

Ma alla fine del periodo freddo, come prenderci cura di questi caldi amici? La soluzione più semplice, quando non abbiamo più bisogno di quella pesantezza, è di portarli in lavanderia, lasciando che siano dei professionisti ad occuparsi della pulizia. In questo caso a noi spetta solo il compito di riporli correttamente in armadio o cassapanca in attesa di tirarli fuori l'anno successivo.

Tuttavia, alcuni di questi prodotti possono anche essere trattati a livello domestico, facendo ovviamente attenzione alla loro cura adeguata. Il piumone e il trapuntino matrimoniale possono infatti essere lavati in lavatrice senza essere rovinati. Ma prima di farlo è essenziale accertarsi che l'etichetta ce lo consenta.

Se il cartellino in tessuto attaccato ai singoli prodotti prevede il lavaggio a macchina, possiamo stare tranquille. Sulla stessa etichetta ci sarà anche riportata la temperatura suggerita di lavaggio, quella che ci permette di eliminare lo sporco, ma senza alterare colore e trama della nostra calda teleria da letto.

Occhio anche ad un altro dettaglio, la nostra lavatrice. Per il trapuntino, soprattutto se è sottile, ne basta una con carica da 7 Kg, ma per il piumone matrimoniale serve almeno una macchina da 10-12 chilogrammi, preferibilmente con apertura ampia per non avere difficoltà a far entrare la coperta pesante.

Sia il trapuntino sia il piumone vanno poi lavati in due sessioni diverse e preferibilmente da soli, questo per evitare che la presenza di altri indumenti li possa rovinare o creare macchie di colore sulla superficie. Il ciclo di lavaggio migliore per questi prodotti è senza dubbio delicato e in genere le lavatrici moderne ne hanno uno già impostato per questi prodotti.

Attenzione alla scelta del sapone, che deve essere privo di sostanze sbiancanti o troppo aggressive, così come è preferibile evitare l'ammorbidente e la candeggina. Se piumone e trapuntino sono sporchi, possiamo prevedere un preammollo nella vasca da bagno con sapone di Marsiglia e bicarbonato di sodio, così da eliminare un primo strato di sporcizia.

Quando li laviamo, ricordiamoci di fare due cicli di risciacquo per essere sicure di eliminare ogni traccia residua di sapone, che può rovinare la struttura interna e la superficie. Se ci sembra che non si siano ancora ripuliti del tutto dal detergente, prevediamone anche un terzo. Programmiamo poi una centrifuga imponente per eliminare l'acqua dalle fibre.

In questo modo sarà meno difficile far asciugare soprattutto il piumone. Se abbiamo un'asciugatrice usiamola a bassa temperatura e poi mettiamo a stendere tutto su assi all'aria e al sole non diretto. In caso contrario disponiamo la nostra teleria in un ambiente caldo della casa e riponiamo solo ed esclusivamente quando i tessuti sono completamente asciutti o corriamo il rischio che l'umidità residua porti allo sviluppo di muffe e cattivi odori.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione