TRUCCHI E SOLUZIONI

Come lavare i cuscini in lavatrice

LEGGI IN 2'

I cuscini delle camere da letto vanno puliti regolarmente per dormire sonni tranquilli e riposare su guanciali mordidi, privi di batteri e polvere che si depositano con il tempo. In linea generale, è bene pulirli ogni sei mesi. Altrimenti sfruttare l'estate di ogni anno per fare un'operazione veloce ed efficace. Ma se volessimo lavarli in lavatrice, come farlo al meglio? Ecco consiigli in base all'imbottitura specifica dei cuscini del letto.

Come lavare i cuscini se imbottiti di gommapiuma, lattice e o memory foam

Lavare solo la fodera, mentre l’interno va pulito con una passata di panno umido. Quindi lasciare asciugare l'imbottitura all'aria aperta.

Come lavare i cuscini se imbottiti di lana

Lavare con lavaggio a freddo e comunque mai superiore ai 30° (programma per cotone), con ammorbidente e una centrifuga a 600 giri in modo da non precludere che ritornino alla loro forma originaria.

Come lavare i. cuscini se imbottiti di piuma

Sono meno diffusi rispetto a qualche decennio fa, ma se usiamo guanciali di lana, è bene lavarli senza centrifugare, facendo solo solo qualche giro per eliminare l'acqua in eccesso. E’ consigliabile lavarli con una seconda federa pulita per evitare catastrofi per cui si possa rompere il rivestimento e fuoriescano le piume. Poi passare a lavare la federa sottostante.

In caso siano ingialliti prima di inserirli in lavatrice immergere i guanciali in una soluzione di aceto, bicarbonato e acqua tiepida, lasciandoli in ammollo per qualche ora. 

Per asciugarli è bene metterli all’aria aperta, distesi sullo stendino evitando l’esposizione diretta ai raggi solari. Rigirandoli dopo un paio d’ore. Per procedere è bene, quindi, scegliere la giornata ideale e calda. 

Se possediamo l'asciugatrice, basta usarla optando per un ciclo delicato, senza riscaldamento. In questo modo, andremo sul sicuro senza pericolo che possano rovinarsi e non riprendere forma.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione