COPPIA

Come lasciarsi quando non ci si può vedere di persona

Il distanziamento sociale può essere molto complesso da superare quando le coppie stanno già vivendo un momento di crisi. Lasciarsi a distanza non è mai la scelta giusta. E' sempre meglio incontrarsi, nel caso tu stia maturando questa decisione, eccoti alcuni consigli utili prima di compiere il grande passo.
LEGGI IN 2'

Rompere durante il distanziamento sociale può essere una grande scorrettezza, soprattutto se si sta insieme da anni. Lasciarsi è sempre difficile e il lockdown può rendere tutto più complesso. Devi considerare almeno tre scenari: non ci sono problemi se la storia è iniziata da poco e ti sei resa conto questa situazione non ha fatto altro spegnere l’interesse, rimanda qualsiasi rottura se vivete insieme perché l’attuale contesto non permette separazioni fisiche e, invece, pensaci molto bene a lasciare il partner se non lo puoi incontrare. Sarebbe meglio un confronto dal vivo.

Se convinta e non hai voglia di attendere? Eccoti quindi alcuni consigli per confrontarti con il tuo lui e provare ad affrontare la crisi:

Riconosci la difficoltà e parlane con lui. È molto importante comprendere se il rapporto sta naufragando perché condizionato da quanto sta avvenendo nel mondo o se invece già prima c’erano delle difficoltà. Dovete trovare il modo, anche a distanza, di fare una conversazione sincera e aperta.

Fai un po' di autoriflessione. Tieni presente che in ogni relazione ci sono alti e bassi e la responsabilità è di entrambi i partner. Prova a pensare che cosa potrebbe aiutare il partner, probabilmente molto stressato, ad avere comportamenti diversi.

Prova un incontro virtuale con il terapista di coppia. Sono tantissimi i professionisti a disposizione a incontri online. Chiedere aiuto potrebbe salvare la tua relazione. La terapia di coppia può aiutare ogni partner a esprimere le proprie lamentele, ma anche a fare in modo che l’altro ascolti e comprenda la posizione del compagno. È un processo di apprendimento di un nuovo modo di relazionarsi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta