SPUNTI ARTISTICI

Come dipingere con sabbia e tecniche miste

LEGGI IN 2'

D’estate abbiamo più tempo da dedicare alle nostra vena creativa, e se siamo soliti usare tele e pennelli potremmo lanciarci con tecniche di grande effetto, sfruttando la sabbia. Ecco come dipingere con la sabbia.

Occorrente

2 cucchiai di vernice acrilica a base d'acqua,  2 cucchiai di sabbia, piatto di carta, spatola, pennello

Procedimento

Usare una piccola quantità di sabbia sintetica (è illegale raccogliere e portare via la sabbia naturale). Versare nel piatto la pittura del colore di cui abbiamo bisogno o due o tre tinte da abbinare per il nostro dipinto.

Versare la sabbia nella pittura iniziando con una piccolissima quantità e aggiungendo gradualmente il resto senza che diventi troppo secca (se capita bagnare la spatola con un goccino di acqua).

Mescolare e amalgamare per rendere tutti i granelli colorati.

E’ consigliabile utilizzare piccole dosi per usare solo quello di cui abbiamo bisogno, in quanto la sabbia asciuga subito e c’è pericolo che non aderisca al meglio, se facciamo passare troppo tempo.

Usare la spatola o il pennello per stendere piccole quantità di composto iniziando da un tema semplice anche astratto o da un paesaggio semplice di terra o di mare.

Una volta terminato il nostro lavoro lasciare asciugare per 24 ore. Se vogliamo aumentare l’effetto sabbioso in alcune parti aggiungere qualche chicco di sabbia direttamente sul dipinto e passarvi sopra il pennello con il colore. Lasciare asciugare.

Un’altra soluzione è preparare la tela mescolando sabbia e acrilico bianco con la spatola e dopo che è asciutto scatenarsi con acquerelli e pennelli creando begli effetti. Un esempio, nel tutorial che segue.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione