INTORNO AI FORNELLI

Come congelare il latte

Per far durare più a lungo il latte ed evitare gli sprechi alimentari, devi provare a congelare il latte. Attenzione, però, perché ci sono alcune regole da seguire, per non alterarne il sapore e soprattutto non creare pasticci nel freezer.
LEGGI IN 1'

Quante volte hai comprato il latte per lasciarlo scadere in frigorifero. Non costa molto, ma gli sprechi alimentari possono avere – alla fine dell’anno – una voce impegnativo sul bilancio di casa. E allora come fare? Puoi comprare quello a lunga conservazione o pensare a congelarlo. Si può fare? Certamente.

Il latte congelato si dica dura 6 mesi. Si consiglia di consumarlo in realtà in un tempo minore (massimo 3 mesi). È noto, inoltre, che il latte assorbe l'odore di qualsiasi cibo sia conservato vicino, non importa quanto sia spesso il tuo contenitore. Se non vuoi quindi variazioni sul gusto, ti conviene non aspettare più di 30 giorni.

Come congelare il latte

Per prima cosa controlla la data di scadenza sulla confezione. A differenza dell'acqua, il latte si espande quando viene congelato. Quindi mettilo in una bottiglia di vetro o in cartone più grande rispetto a quello d’acquisto, affinché non ci siano incidenti, oppure suddividilo in due o tre contenitori di plastica per congelatore.

Come scongelare il latte

Non c’è molto da fare. È sufficiente, spostare il latte dal congelatore al frigorifero durante la notte. Se il tempo è poco, puoi riempire una grande ciotola con acqua fredda e immergere il contenitore di latte congelato all'interno - assicurati di sostituire l'acqua tiepida con l'acqua fredda mentre si riscalda. Non scongelare mai il latte a temperatura ambiente, corri il rischio di rovinarlo. Il latte congelato deve essere consumato entro 2-3 giorni dallo scongelamento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione