CONSIGLI UTILI

Come condividere l’armadio con il partner

LEGGI IN 2'

Quando si convive uno dei principali problemi è condividere l’armadio, che viene subito dopo al bagno. È una battaglia generazionale e probabilmente anche quando sarete una coppia decennale ci sarà sempre qualche malumore su come sono stati appesi o ritirati i vestiti. Come affrontare il problema? Adotta un approccio logico e sistemico.

Organizzati. Scoprirai che un piccolo armadio diventa più accomodante quando ne organizzi il contenuto. Come si fa? Dividi gli articoli per tipo, colore, stagione e altre categorie in modo da trovarli facilmente. Usa scatole, cestini e soluzioni di archiviazione sospese per creare ulteriore spazio. È possibile ottimizzare l’organizzazione condivisa dell'armadio seguendo le stesse strategie organizzative per entrambi i partner.

Usa altri armadi o guardaroba. A volte, un armadio non offre spazio sufficiente per due persone. Se hai un altro armadio in una camera da letto per gli ospiti, valuta di spostare gli indumenti stagionali o un tipo specifico di oggetto. Scegli gli oggetti che non usi tutti i giorni, soprattutto i cappotti voluminosi e altri indumenti invernali.

Usa la regola One-in, One-out. Una volta che hai organizzato il tuo armadio, non vuoi più sopportare una battaglia per il prezioso spazio di archiviazione. Considera l'idea di adottare la regola one-in, one-out. Ogni volta che uno di voi acquista una nuova maglietta o un paio di pantaloni, donerete o butterete un oggetto  vecchio in modo da non occupare più spazio. Nella maggior parte delle coppie, una persona fa acquisti più dell'altra.

Investire in un'etichettatrice. Quando usi vecchie scatole da scarpe o contenitori di plastica per la conservazione, non puoi sempre ricordare il contenuto di ogni cartone. Usa un'etichettatrice o strisce di nastro adesivo e un pennarello magico per etichettare ogni bidone. Elenca il contenuto o la categoria in modo da non dover fare una caccia al tesoro ogni volta che devi trovare il tuo paio di scarpe preferite.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta