GIARDINAGGIO

Come coltivare le more

Avere sempre a portata di mano delle more ti permette di creare dolci e dessert deliziosi. Le puoi trovare al supermercato praticamente tutto l'anno, ma quelle che puoi coltivare tu saranno sicuramente più buone.
LEGGI IN 2'

Le more crescono spontaneamente e sono un frutto tipico della fine dell’estate. Se però desideri averne sempre a disposizione potresti congelarle o coltivarle personalmente.

Cura

Fanno parte della famiglia delle Rosaceae. La coltivazione delle more ricorda quella dei cespugli di rose. Fortunatamente, le more sono più vicine alle rose selvatiche nella loro facilità di cura rispetto a una rosa ibrida. Le more tollereranno molte condizioni di crescita, ma se producono pochi frutti potrebbe voler dire che hanno soggerto. Un sacco di sole, un'irrigazione regolare e un ricco terreno argilloso daranno alle piante l'energia e i nutrienti di cui ha bisogno per produrre more dolci e enormi.

Suolo

Un'attenta selezione del sito assicurerà una lunga vita alle tue more, che di solito vivono per circa un decennio con la cura adeguata. Il terreno dovrebbe avere un buon drenaggio. Un sito elevato o letti rialzati non solo aiuteranno il drenaggio ma impediranno anche alle gelate tardive di danneggiare i boccioli di fiori. Rimuovi tutte le erbacce che potrebbero attirare sostanze nutritive o acqua lontano dalle tue piante.

Fertilizzante

Fertilizzare le tue more in primavera quando le piante stanno emergendo dalla dormienza, usando una formula bilanciata 10-10-10. Fertilizzare di nuovo le piante in autunno con un'applicazione di letame e compost, che sopprimerà anche le erbacce e migliorerà la crescita del suolo.

Raccolta

Poiché sono altamente deperibili, è importante seguirne la maturazione. Le more acerbe iniziano con il verde, quindi passano al rosso prima di maturare in un nero profondo e lucido. Le more non continuano a maturare dopo il raccolto, quindi raccogli le bacche solo dopo che sono diventate completamente nere. Le bacche durano circa sette giorni dopo il raccolto in frigorifero.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione