HAIR STYLE

Capelli molto ricci e afro: tipologie e cura

LEGGI IN 2'

I capelli molto ricci sono affascinanti, spesso difficilmente domabili, ai quali dedicare  +una cura particolare soprattutto se sono afro. Ma i ricci non sono tutti ugauali, in realtà per ogni tipologia c’é una differente cura. Un' idea diffusa è che i capelli ricci e afro siano caratterizzati solo da ricci stretti e crespi ma in realtà anche sulla stessa testa possono esserci ricci di varia tipologia.

Oggi, perlopiù, ci si basa sulla classificazione fatta dall’hairstylist statunitense Andre Walker ancora oggi molto noto come parrucchiere di dive e personaggi televisivi.

Secondo Walker, in base all' aspetto i capelli ricci possono essere a forma di spirale più o meno stretta, a zig zag, a boccolo, ondulati, a molla.

E ogni tipologia ha un numeretto (3 e 4) che viene poi affiancato  da una lettera (A, B, o C) per suddividerla in sottocategorie

I capelli afro (4B o 4C) di solito a forma di Z o caratterizzati da ricci molto stretti, sono sottilissimi e delicati, tanto da rompersi facilmente se non gli si dà adeguata idratazione.

Dobbiamo sempre far riferimento alla densità e porosità di ogni tipologia, e da qui curarli in maniera costante per ritrovarli morbidi al tatto e esaltarne la loro caratteristica principale, l'elasticità.

Basta passare lo shampoo idratante specifico per capelli molto ricci, usando una sola dose senza lavarli più di una volta a settimana, e alternando con il cowash a base di balsamo. Una volta applicato lo shambo o il balsamo massaggiare i capelli sulla cute evitando di strofinare le punte che renderebbero i capelli ancora più intrecciati. Meglio usare le dita come pettine per mantenere le ciocche il più possibile divise l’una dall’altra.

Messo il  balsamo lasciare in posa e pettinare la chioma delicatamente, con un pettine a denti larghi.

Passati tra i dieci e i quindici minuti sciacquare e pettinare mentre siamo sotto la doccia. Altrimenti sciacquare bene, tamponare senza strofinare i capelli usando un asciugamano in microfibra per non stressarli, e da capelli umidi usare il balsamo districante.

Meglio lasciarli asciugare all’aria. Mentre asciugano possiamo usare uno spray specifico per definire il riccio.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta