IDEE MAKEUP

Come si applica il blush in crema per un risultato bonne mine naturale

LEGGI IN 2'

Se parliamo di blush in crema facciamo riferimento ad un cosmetico compatto, usato per dare colore agli zigomi in modo confortevole. Al contrario della sua variante in polvere, che su alcuni tipi di pelle tende a seccare o a finire nelle pieghe, la consistenza cremosa è molto più piacevole da indossare, in quanto morbida.

Lo possiamo acquistare nelle profumerie, come gli altri belletti per il trucco, ma anche online dai siti beauty che hanno un buon rifornimento di marche e prodotti. La scelta del colore va fatta in base alla nostra carnagione e stessa cosa vale per il sottotono caldo o freddo, che devono valorizzare in modo naturale il nostro incarnato.

Una volta acquistato il blush in crema preferito, dobbiamo imparare ad applicarlo, ricordandoci che il classico pennello da fard non è necessario. La texture ci permette infatti anche una comoda applicazione con i polpastrelli, a patto di non pasticciare troppo e non prelevare troppa crema.

Le azioni da compiere sono essenziali e una volta apprese il blush in crema sarà il cosmetico da portare in borsetta per i ritocchi del caso. La punta di un dito sarà tutto quello che ci serve per iniziare a prendere un pochino di prodotto dal suo contenitore e, a seconda di quanto è scrivente, picchiettare l’eccesso sul dorso della mano o applicare il blush direttamente sulle guance.

Non dobbiamo premere né strofinare quando andremo a sfumare, invece è importante fare pressioni leggere per rendere uniforme il trucco e raggiungere quell’effetto bonne mine che piace a tutte. Se diventa invece difficile stenderlo, perché magari è troppo freddo, una spugnetta ci aiuterà a rimettere tutto a posto. Il pennellone da fard può esserci utile in questo frangente per aiutarci a spandere bene il blush in maniera molto più naturale e farci apparire come baciate dal primo sole di giugno.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione