PSICOLOGIA

L'alleato giusto sul posto di lavoro

Il rapporto con i colleghi è fondamentale e può contribuire a creare un buon clima di lavoro. Quando poi ci aspettano delle nuove sfide, diventa importante saper stringere delle amicizie e cercare l'alleato giusto. Un esempio classico: la promozione.
LEGGI IN 2'

Una situazione che dall’esterno è semplicemente invidiabile: un avanzamento di carriera implica maggiori riconoscimenti ed anche spesso maggiori guadagni. Ma spesso con la promozione possono arrivare delle difficoltà nuove: chi è stato promosso può trovarsi, infatti, di fronte a mansioni che non ha mai affrontato prima.

Per evitare di entrare in crisi, è importante cercare un sostegno, aprendosi verso i colleghi più sinceri. Il modo migliore per farlo è quello di cercare di ottenere dai tuoi colleghi risposte più vicine alla realtà per non cadere nella trappola dei falsi complimenti e delle lusinghe: l’invidia è infatti sempre in agguato.

Utile è anche coinvolgere i tuoi collaboratori nel tuo nuovo ruolo. Ad esempio chiedi loro che cosa si aspettino da te, ora che hai assunto il ruolo di capoufficio: la trasparenza, in questi casi, è la cosa migliore, e contribuisce a creare uno spirito di squadra.

Un’altra situazione difficile, in cui la solidarietà dei colleghi è importante, capita quando si è costretti a cambiare città . Il trasferimento, anche quando voluto, crea infatti smarrimento e paura. Come affrontare questa difficile sfida nel modo migliore? Chiedere aiuto ai nuovi colleghi è un ottimo punto di partenza. Ecco cosa devi fare.

Prima di tutto, cerca di capire se all’interno della nuovo posto di lavoro ci sono altre persone che provengono da città diverse perché, avendo già vissuto la stessa esperienza, possono suggerirti preziose scorciatoie per superare le difficoltà.

Se invece ti rendi conto che sei l’unica "ospite" in quella azienda, cerca di selezionare i colleghi e rivolgiti a quelli che ti ispirano più stima e fiducia per chiedere informazioni e ricevere qualche aiuto in più che possa facilitare il tuo inserimento.

Individua la collega più esperta e dai a lei il ruolo temporaneo di guida: in questo modo la tua collega si sentirà gratificata e tu potrai affrontare con più serenità la nuova sfida che ti aspetta.

Al primo scontro con il tuo nuovo capo, evita invece di schierarti con i colleghi più polemici per non trovarti invischiata in scomode alleanze.

Cerca, invece, di specificare il tuo disaccordo quando non condividi una critica: così facendo non darai l’illusione di partecipare ad un patto o ad un’alleanza che potrebbe rivelarsi pericolosa quando non si conoscono ancora bene le dinamiche dell’ambiente di lavoro in cui stai operando.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta