IN FORMA

Piedi in evidenza

LEGGI IN 2'

Comincia con l'eliminare le cellule morte con una spugnetta esfoliante (o una crema che abbia  lo stesso principio): dopo averla passata dolcemente sul piede, risciacqualo con acqua fresca. Successivamente massaggia il piede con una crema emolliente ed idratante, partendo dalla punta dei piedi. Puoi anche risalire lentamente verso il ginocchio: allevierai così la tensione e ristabilirai una corretta circolazione sanguigna, prevenendo callosità e duroni.

Per ridare tono ai piedi è molto efficace anche il pediluvio: immergendo i piedi per 15/20 minuti in acqua ed alternando l'acqua calda alla fredda, potrai riattivare la circolazione, prevenendo così anche le vene varicose.

Vuoi un efficace rimedio contro la sudorazione? Aggiungi nell'acqua  del tuo pediluvio del sale marino o degli olii essenziali (ad esempio alla menta o alla lavanda) : in questo modo la sudorazione eccessiva sarà sotto controllo.

Contro duroni e callosità, opta invece per un pediluvio in acqua tiepida: il modo migliore per farlo è quello di aggiungere un infuso di acqua e fiocchi d'avena.

I talloni vanno strofinati con una spatola specifica che si trova facilmente in commercio: strofinala a secco sui talloni e sotto la pianta del piede, ma non eliminare del tutto il naturale indurimento poiché ha un'importante funzione protettiva. Applica poi uno strato di crema ammorbidente, meglio se aromatizzata alla menta, e lasciala agire per 5 minuti, poi distribuiscila anche intorno alle unghie.

Con i sandali aperti le unghie dei piedi sono in primo piano. Il momento per tagliarle è proprio dopo il pediluvio poiché risulteranno più ammorbidite.

Le unghie dei piedi vanno accorciate sempre con un taglio dritto dando una forma quadrata all'unghia, in modo da evitare che negli angoli possa incarnire. Evita di usare forbicine troppo appuntite per non creare traumi o fastidiose abrasioni ed utilizza preferibilmente una lima di cartone per addolcirne la forma in quanto è meno aggressiva e non si rischia di sfaldarla.

Ricorda inoltre di non tagliare l'unghia troppo corta, perché così proteggerai le dita dall'aggressione dei batteri.

Se vuoi mettere lo smalto sulle unghie, applica prima una base protettiva che aiuta a rinforzarle ed evita che il colore penetri troppo nei tessuti sottostanti.

Togli lo smalto ogni 3-5 giorni e fai passare almeno due giorni prima della successiva applicazione: in questo modo permetti alle tue unghie di respirare, evitando che si rammolliscano ed ingialliscano.

Ricorda infine di sciacquare le unghie ogni volta che le strofini con dell'acetone, facendo attenzione a toglierne ogni traccia: l'acetone, infatti, indebolisce lo strato corneo e altera l'efficacia del prodotto che applichi subito dopo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione