IN FORMA

Non dormire sui cuscinetti

LEGGI IN 2'

Se vuoi sapere se quella che hai su gambe e fianchi è semplice cicca o cellulite, prova a dare un pizzicotto nella "zona sospetta". Se senti male, la pelle è fredda ed al tatto senti dei "noduli" come dei chicchi di grano, non c’è dubbio: è cellulite. Cosa fare?

Massaggi, diete, ginnastica e magari anche la beauty farm non ti hanno dato i risultati che speravi? Forse è il caso di rivedere anche alcuni comportamenti quotidiani, piccoli errori che si commettono ogni giorno e che nuociono alla tua silhouette. Perché la cellulite non si combatte solo con dieta e moto. Avresti mai pensato, ad esempio, che dormire su un materasso sbagliato provoca gonfiori e ristagni di liquidi che causano la formazione della cellulite?

Per provare se il tuo materasso va bene, distenditi sul letto a pancia in su e prova a passare una mano sotto la schiena, nella zona lombare, appena sopra i glutei: se la tua mano passa senza fatica il tuo materasso è troppo rigido ed andrebbe cambiato se vuoi avere una circolazione del sangue ottimale e favorire il drenaggio dei liquidi.

Per combattere la cellulite fai ginnastica? Sappi che qualsiasi attività, oltre a bruciare i grassi ed a sviluppare i muscoli, aiuta a migliorare l’apparato cardiovascolare.

Per contrastare il ristagno e combattere i pannicoli adiposi l’ideale è praticare un movimento aerobico: in questo modo, infatti, oltre a migliorare la circolazione, il movimento attiva anche la combustione dei grassi e, di conseguenza, fa dimagrire. Oppure prova ad usare manubri leggeri (2 chili al massimo) ed ad alternare esercizi veloci per la parte alta a quelli per la parte inferiore del corpo, con un movimento continuo su e giù del tipo spalle/polpacci, braccia/gambe e così via.

Ami indossare tacchi vertiginosi o indossi solo ballerine rasoterra? Questo tipo di calzature rallentano la circolazione sanguigna. Il ritorno venoso verso il cuore diventa quindi meno efficiente poiché la "pompa" posta sotto il tallone (che spinge il sangue verso l’alto) non viene compressa a sufficienza. Il tacco giusto? Alto 4 centimetri e grosso.

Ma se non vuoi rinunciare alle scarpe alla moda, ricorda di indossare i tacchi per non più di 4 ore al giorno e, quando sei in casa, fai scorrere una pallina da tennis sotto la pianta dei piedi con una pressione decisa per 5 minuti

Infine un ultimo consiglio. Quando fai la doccia al mattino, ricorda che un bagno prolungato con acqua molto calda può peggiorare la cellulite poichè agisce come vasodilatatore ed toglie tono ai tessuti. Prova allora ad iniziare a lavarti con un getto tiepido per 1-2 minuti per poi gradualmente aumentare il getto freddo. Alternanza caldo-freddo favorisce infatti la circolazione del sangue poiché i vasi si dilatano con il caldo e si contraggono con il freddo.

Il tocco finale? Un risciacquo veloce con acqua freddissima solo sulle cosce.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione