2019/11/12 18:19:0135945
2019/11/12 18:19:0149584

IN FORMA

Nausea mattutina, le cause e quando chiamare il medico

LEGGI IN 1'

Svegliarsi la mattina con la nausea non è un’esperienza piacevole, tanto più se il risveglio è accompagnato da questa sensazione di malessere allo stomaco per molti giorni: quali possono essere le possibili cause? E quando è preferibile chiamare il medico?

In generale, possiamo rivolgerci al nostro dottore di fiducia ogni qual volta abbiamo un dubbio oppure notiamo un sintomo nuovo. Nel caso della nausea mattutina, se questa persiste per giorni, passare dal medico di famiglia si rende necessario.

Vediamo a che cosa può essere connesso il senso di vomito mattutino, ricordando che leggere di sintomi e cause non è sufficiente per fare un’autodiagnosi.

 

Nausea mattutina, le cause

Gravidanza

Se hai avuto rapporti non protetti e il tuo ciclo tarda ad arrivare, il pensiero va a una possibile dolce attesa, quindi puoi effettuare il relativo test di gravidanza. Nel caso in cui, pur ripetendolo più volte, il test risultasse negativo e la nausea persistesse o le mestruazioni non arrivassero, è meglio andare dal medico. Se sei incinta e il malessere è forte e si protrae a lungo, è opportuno consultare un medico. Durante la gravidanza la nausea può essere seguita da vomito e si può soffrire di iperemesi gravidica (vomito grave e frequente). D’altra parte, la nausea al mattino potrebbe rientrare nei sintomi della sindrome premestruale.

 

Le altre possibili cause

Se non sei incinta, a cosa può essere dovuta la nausea? Sfoglia la fotogallery per saperlo.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Ogni giorno un nuovo trucco!

Vieni su Instagram per scoprire curiosità, trucchi per la tua casa e molto altro.

Cosa ne pensi?
INVIA
o Registrati a DonnaD per commentare.
Silvia

Grazie

2 anni fa

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicchi su “Prosegui con la navigazione”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Prosegui con la navigazione