IN FORMA

Le posizioni che migliorano l'umore

LEGGI IN 3'

Il tuo corpo parla delle emozioni che sta vivendo e manda dei messaggi precisi. Correggendo la postura del corpo potrai influenzare positivamente anche i tuoi pensieri. Se non riesci ad agire direttamente sull'ambiente che ti circonda, cambiare la posizione di schiena, spalle, braccia e testa, riuscirà a farti reagire in modo attivo e non vivrai più passivamente quello che accade intorno a te.

In ufficio una postura obbligata e il lavoro incalzante possono piegarti fisicamente fino a farti sentire dolorante e schiacciata dalla mole degli impegni che devi portare a termine. Hai mille impegni in casa che assorbono il tuo tempo e le energie, questo ti fa sentire stanca e il corpo tende ad incurvarsi su se stesso. Se lo stress ti ha demotivata, prova a cambiare postura, allunga la schiena e tieni la testa dritta: la visione di ciò che ti circonda sarà diversa.

Devi affrontare una riunione di lavoro piuttosto impegnativa? Ti stai preparando per un esame o un colloquio di lavoro? Per sciogliere la tensione alzati in piedi e avvicinati ad una parete, chiudi gli occhi, respira profondamente e metti le punte dei piedi verso l'interno, poi concentrati su un punto del bacino, che gli orientali chiamano "Chi", dopo cinque minuti sarai completamente rilassata. Lo stesso comportamento può essere adottato se sei costretta a fare delle lunghe file agli sportelli della posta o in banca: in questo caso basterà spostare solo le punte dei piedi all'interno e il bacino all'esterno in modo da deviare e scaricare la tensione della schiena.

Al mattino molto spesso la cervicale si fa sentire e il rimanere a lungo sulla scrivania può solo che peggiorare la situazione. Per iniziare a lavorare in modo più rilassato e concentrato, appena sveglia prova a piegare in avanti e poi all'indietro il collo per 30 secondi, ripeti questo esercizio per 3-4 volte ogni mattina. Stai svolgendo un lavoro noioso o sei davanti a tuo figlio che ripete la lezione per l'ennesima volta? Alza la testa, raddrizza la schiena e prova a sorridere: ti sentirai più ottimista.

Attendi una risposta importante in campo affettivo o sul lavoro e ti senti tesa? Sei concentrata da molto tempo su una medesima attività e i tuoi muscoli sono un po' rigidi e legati? Incrocia le braccia dietro la testa e fai un piccolo esercizio di stretching: scoprire il petto e nascondere le mani è segno di apertura verso l'esterno. Ti sentirai più sollevata e sicura.

Se non riesci a prendere una decisione importante e da tempo te ne stai seduta a guardare un punto fisso, cambia posizione e prova a vedere il problema da un'altra angolazione. Alzati e cammina, troverai la giusta soluzione più rapidamente. Al contrario se per tutto il giorno ti sei affannata a spostarti da un posto all'altro e non riesci più a riorganizzare le idee, fermati, siediti e respira lentamente, tenendo gli occhi chiusi, per circa 30 secondi, riuscirai a concentrarti meglio sulle cose che hai ancora in sospeso.

Quando sei invitata ad una festa ti senti a disagio? Sicuramente avrai le braccia conserte come per creare una barriera tra te e le persone che ti circondano. Cambia posizione al tuo corpo e lancia un nuovo messaggio: appoggia una mano sul fianco e sposta il bacino in avanti, la rigidità iniziale lascerà il posto ad un atteggiamento più rilassato ed ammiccante.

La ragazza che ha timore di scoprire la propria femminilità, solitamente ha la schiena curva quasi a voler coprire il seno: una postura più eretta la farà sentire più sicura di sé, del proprio corpo e della propria femminilità.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione