IN FORMA

Le mosse giuste per vincere la stanchezza di primavera

LEGGI IN 2'

Ecco alcuni consigli per combattere la stanchezza fisica e mentale. La prima cosa da fare è imparare a sfruttare la luce per stare di più all’aria aperta: la luce solare, infatti, penetrando attraverso gli occhi, stimola la secrezione della melatonina, un ormone che aumenta l’energia celebrale ed il tono dell’umore.

Prova a sperimentare gli effetti di una passeggiata all’alba: in queste ore la luce ha una qualità speciale ed è in grado di aumentare la lucidità mentale e la forza di volontà. Per le più pigre di noi è stata anche messa in commercio una lampada che simula l’alba: potrai così sfruttare questi benefici effetti stando comodamente seduta a casa tua.

Per combattere la difficoltà di concentrazione, ecco un utile esercizio che aiuta a scaricare le tensioni ed a riequilibrare l’attività degli emisferi cerebrali. Mettiti seduta in una stanza buia, accendi una candela e ponila su un tavolo di fronte, quindi, fissando la fiamma, sposta lentamente gli occhi a destra e poi a sinistra per dieci volte. Termina l’esercizio muovendo gli occhi questa volta in senso circolare per altri 5 volte a te.

Anche il corpo in primavera ha bisogno di cure particolari. Per cancellare ogni traccia di stanchezza ricorri ad un benefico bagno: stando immerse nell’acqua tiepida permettiamo ai nostri vasi sanguigni di dilatarsi e, così facendo, aiutiamo i tessuti ad eliminare l’acido lattico, responsabile del malessere che si prova quando si è stanchi.

Utilizza l’essenza del limone e del mandarino per sciogliere fatica muscolare e ritrovare il buonumore: metti nella vasca due mandarini e due limoni tagliati a metà e lasciati inebriare da questi dolci profumi.

E quando la stanchezza sembra prendere il sopravvento e gli impegni quotidiani appaiono insormontabili, ricorda che la cosa peggiore è cominciare a lamentarsi: infatti la negatività genera un atteggiamento passivo che finisce con l’annullare qualsiasi entusiasmo.

Per uscire da questo circolo vizioso, la cosa migliore da fare è quella di trovare sempre una piccola parte di piacere in quello che si sta facendo.  Prova quindi a crearti dei piccoli momenti di piacere: vedrai che riuscirai ad affrontare con più entusiasmo e con maggiore carica vitale anche le situazioni che più temevi.

E se l’idea di tirarti sù con qualcosa di dolce ti attira, ricorda che in questi casi lo zucchero non è proprio l’ideale in quanto dà energia ma senza nessun nutriente.

La prossima volta che hai voglia di qualcosa di dolce, prova a mangiare un cucchiaino di miele, ideale per combattere l’astenia primaverile: quello di rosmarino, ad esempio, aiuta a combatte la stanchezza e l’affaticamento.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta