IN FORMA

La salute? Si vede dal viso

LEGGI IN 2'

È un trattamento davvero originale,  che  riscuote sempre maggior consenso tra gli addetti ai lavori. Si tratta del Dien' Cham', tecnica che permette di risolvere problemi muscolari, articolari e circolatori con una sapiente pressione della dita solo sul viso. Elaborata da un esperto agopuntore vietnamita, il dottor Buoi Quoc Chau, si basa sul principio che il nostro viso è particolarmente ricco di terminazioni nervose, capaci di trasmettere rapidamente gli stimoli al cervello.

Agendo dunque con una accorta manipolazione facciale (sessanta sono i punti sensibili identificati)  si possono eliminare dolori ai muscoli e alle articolazioni e prevenire disturbi al sistema nervoso, digestivo, circolatorio e respiratorio. Altro lato positivo di questo trattamento è che durante la seduta si impara rapidamente la mappa dei punti sensibili. E nel giro dunque di pochi trattamenti si acquisiscono le capacità necessarie per l'auto-terapia. Inoltre, per effettuare le stimolazioni benefiche, non servono strumenti particolari. Bastano solo il polpastrelli o le nocche delle dita. 

Per provare invece qualche esercizio utile, si può iniziare da una "terapia del mattino", per riattivare la funzionalità degli organi. Appena sveglie, palmi delle mani sugli occhi. Poi, solo con i polpastrelli dei pollici, si compiono delicati movimenti dall'interno verso l'esterno (ripetuti trenta volte ciascuno). Partendo da un'immaginaria linea centrale, i polpastrelli sfiorano prima la fronte, poi le sopracciglia, infine la zona delle narici e quella della bocca. Indice e medio uniti invece per sfiorare la zona antistante le orecchie (in verticale) e quella sotto i lobi (in orizzontale). La stimolazione si conclude con i palmi della mani nuovamente sul viso.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta