IN FORMA

La salute in un sì

LEGGI IN 2'

Considerarlo, invece, un’efficace medicina naturale per combattere le malattie potrebbe stupirci un po’ di più. Eppure le cose starebbero proprio così. Quella che fino ad oggi era solo un’intuizione verrebbe ora confermata scientificamente da uno studio realizzato in America. Le due ricercatrici Linda Gallo e Wendy Troxel hanno infatti condotto un’indagine che dimostrerebbe lo stretto legame tra il nostro stato civile ed il nostro stato di salute.

In altre parole, se vogliamo trascorrere felicemente la nostra esistenza e scoppiare di salute ci converrebbe pronunciare il fatidico sì. Unica e tutt’altro che facile condizione da soddisfare: la vita coniugale con i suoi alti e i suoi bassi inevitabili deve essere nel complesso serena e ci deve soddisfare sotto tutti i punti di vista. In particolare, la ricerca ha coinvolto quasi 500 donne d’età compresa tra i 42 e i 50 anni ed è durata ben 13 anni. In questo lungo arco di tempo le donne sono state sottoposte con regolarità non solo a esami del sangue per misurare il colesterolo e il tasso di zucchero ematico ma anche a test per valutare il livello di ansia, stress e depressione.

Infine, non sono mancate delle valutazioni comportamentali utili per mettere in evidenza abitudini quali fumo, diete e attività fisica. A loro poi è stato richiesto di compilare un questionario dichiarando il livello di intesa col proprio partner facendo riferimento a diversi parametri come ad esempio la comunicazione, la vita sessuale, gli interessi e il modo di affrontare le delicate questioni finanziarie. Confrontando i dati sulla salute con questi ultimi è emerso chiaramente che lo stato di salute dipende in gran parte proprio dallo stato civile.

Le donne che si sono inoltre dichiarate soddisfatte del proprio compagno sono di fatto quelle meno esposte al rischio di problemi cardiovascolari come colesterolo alto, ipertensione e sovrappeso. Ciò è dovuto principalmente al fatto che grazie al miglior stato di benessere psicologico riescono a seguire uno stile di vita salutare. Questo non vale per le donne che hanno una vita di coppia contrassegnata da continue delusioni e insoddisfazioni. Per loro, infatti, è inevitabile un aumento di stress e di ansia, per non parlare della tendenza a cadere in stati depressivi. Tutti disturbi che di solito finiscono per attaccare la salute del corpo esponendolo alle malattie cardiovascolari, dalle conseguenze talvolta assai gravi. Le categorie ancora più a rischio sarebbero le vedove, le single e le divorziate.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta