IN FORMA

Chirurgia: i rimedi soft!

LEGGI IN 3'

Un piccolo ritocco

Tutte noi abbiamo un “piccolo difetto”, un’imperfezione che per alcune diventa un tratto distintivo della personalità: pensiamo all’inconfondibile neo di Marylin, o alle sopracciglia marcate di Cara Delvigne.

Ma cosa fare quando un piccolo difetto diventa una fonte di disagio?

Se hai deciso di eliminare o attenuare un difetto fisico che ti causa forte imbarazzo, sappi che non sei l’unica a scegliere la via della chirurgia estetica. Il numero di donne che tra i 45 e i 60 anni non resiste alla tentazione di ritoccarsi le labbra, di eliminare qualche ruga troppo evidente e di far sparire le borse dagli occhi è sempre di più in aumento. Oggi, le tecniche messe a disposizione dalla chirurgia estetica sono migliorate e promettono risultati sorprendenti. Negli ultimi anni sono raddoppiate anche le alternative 'soft' cioè quegli interventi che modificano l'aspetto estetico del corpo o del viso senza il ricorso di un intervento chirurgico quindi di un ricovero ospedaliero e dell'anestesia eliminando quasi completamente il pericolo di effetti collaterali.

La chirurgia dolce

Ma quali sono le tecniche di chirurgia estetica 'dolce' maggiormente in voga? Negli istituti di bellezza più accreditati gli interventi di chirurgia dolce più richiesti sono il peeling chimico, la laser terapia, le onde d'urto, la scleroterapia, la microdermoabrasione e l'uso del filler. Questi trattamenti estetici sono assimilati dal corpo e dalla pelle della donna in tempi molto brevi senza avere un impatto troppo aggressivo sulla zona da ringiovanire o da modificare. Inoltre, non lasciano evidenti segni del loro passaggio.

  • Il peeling chimico

Se hai deciso di regalare al tuo viso un aspetto ringiovanito, puoi ricorrere a varie tecniche di peeling. Sia che sia fisico (cioè fatto con il laser) che chimico (cioè effettuato con degli acidi come quello glicolico) il peeling riesce a farti ritrovare una pelle levigata. 

  • Il Laser

Questo tipo di tecnica è molto indicata per le macchie color marrone chiaro o scuro, più o meno grandi, che compaiono negli anni in particolare sul viso e sul dorso delle mani e che sono denominate con il nome di lentigo. Dopo aver fatto un esame preventivo della macchia da parte del dermatologo che escluderà altre patologie in atto, la macchia viene bombardata con un laser che emette delle onde, cioè degli impulsi che 'spaccano' le cellule che compongono questa macchia. Il trattamento dura pochi minuti, è indolore e non produce effetti collaterali.

Fai attenzione!

Parla con il tuo medico o il tuo dermatologo dell’intervento laser e, se il consulto medico esclude condizioni critiche, unica precauzione da prendere prima di fare il laser è quella di valutare attentamente il periodo dell’intervento. Il laser va effettuato in inverno, poiché bisogna attendere che la crosta, che si forma al posto della macchia, cada naturalmente e la parte trattata non va esposta al sole. Dopo l’intervento, meglio proteggere mani e viso dai raggi infrarossi con una crema a fattore SPF 50.

  • Il filler

I filler sono utilizzati per donare più volume alle labbra, riempire le rughe sottili del collo e del décolleté. Vengono iniettati sotto la cute con un ago sottilissimo. I filler sono sostanze di origine naturale: il più conosciuto è l'acido ialuronico, o di sintesi. Se nel primo caso la sostanza iniettata viene riassorbita dall'organismo dopo quattro o sei mesi, nel secondo i componenti sintetici ne allungano la durata, ma c'è un rischio. Essendo i componenti di tipo sintetico non vengono assorbiti dall'organismo e ciò può creare intolleranze ed altri effetti collaterali. Attenzione a chi soffre di allergia alle uova: i filler potrebbero dare dei disturbi in quanto vengono realizzati grazie all'uso di proteine.

Avete mai pensato a un intervento di chirurgia dolce? Se avete dei consigli condivideteli con noi!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta