VISO E CORPO

SOS smagliature

LEGGI IN 2'

Inestetismi addio

Non bastasse la cellulite a costituire il nostro peggior spauracchio, la vera tragedia è quando ci si mettono anche le smagliature! Quei terribili segni rossi, poi bianchi, che si formano su cosce, pancia e seno sono le prove indelebili di una gravidanza, di un dimagrimento repentino o semplice frutto della crescita fisiologica.

La prevenzione è forse l’arma più efficace contro questi odiatissimi inestetismi. Ma se ti hanno sempre detto che le smagliature non possono essere eliminate sappi che, seguendo i trattamenti giusti, potrai finalmente dire addio ai temibili segni tanto odiati, specialmente in estate.

Più vitamina!

Non solo in gravidanza, anche durante l’adolescenza o nel bel mezzo di cambiamenti fisici consistenti, le smagliature compaiono puntuali sulla pelle, nei punti più critici. La causa principale di queste comparse è da ricercarsi nella rottura delle fibre di collagene ed elastina, responsabili nel mantenere l’elasticità della pelle.

Una spiegazione più semplice, anche causa più comune, è quella di una carenza fisiologica di vitamina C reintegrabile giornalmente anche in capsule da 500 mg accompagnate da abbondante acqua. Questa integrazione, insieme a qualche altro piccolo trucchetto, migliorerà la sintesi di collagene e aiuterà a prevenire la formazione degli inestetismi.

I rimedi naturali

Proprio gli integratori naturali sono un’efficacissima soluzione al problema delle smagliature. Come ad esempio gli integratori al silicio, un minerale che svolge la funzione di “elasticizzante” naturale per la nostra pelle. In alternativa agli integratori puoi trovare le stesse proprietà nelle patate lesse e consumate con un filo d’olio, ma anche alcuni tipi di alghe.

Forse non lo sai ma anche il limone svolge lo stesso ruolo. Se sei stufa delle creme e cerchi un rimedio casalingo prova ad applicare il limone puro su smagliature e cicatrici, magari in abbinamento all’’aloe vera, che agisce a migliorarne l’aspetto.

Consigli preventivi

Il modo in cui dimagrisci (o ingrassi) è fondamentale per assicurare successo alla tua battaglia anti-smagliature! Se decidi di metterti a dieta cerca di farlo in modo graduale senza dimenticare di riservare del tempo prezioso per l’attività fisica che contribuisce, tra le altre cose, a mantenere un pelle tonica e vitale.

Nell’attività dovrai concentrarti principalmente su cosce e glutei, le zone dove più frequentemente si concentrano queste fastidiose “righe” rossastre. Perfette anche le addominali, il caro vecchio metodo per non permettere alle smagliature di colpire anche l’addome.

Riconoscere i sintomi

Poiché, purtroppo, è sempre più difficile contrastare le smagliature una volta formatesi sulla nostra pelle, è bene riconoscerne per tempo i sintomi e intervenire prontamente in fase di formazione. Ma come capire che stanno per comparire queste fastidiose cicatrici?

Il primissimo stadio di questo disturbo si denota facilmente dalla comparsa di questi segni non ancora bianchi, ma rossastri dai contorni e forme molto più sottili. Quando inizia a notarle sul tuo corpo saprai che allora è il momento di agire per evitare che ci l’inestetismo si cicatrizzi del tutto.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta