VISO E CORPO

Il sorriso che conquista

LEGGI IN 2'

Il fascino? È in un sorriso. In stile Hollywood: cioè smagliante, grazie a denti impeccabilmente bianchi. La mania è partita proprio dagli Stati Uniti e adesso è giunta anche nel nostro paese.

La mania dello sbiancamento dei denti è partita proprio dagli Stati Uniti e adesso è giunta anche nel nostro paese. Accompagnata dall'interrogativo spinoso: dal momento che caffè, cibo, vino e sigarette macchiano la superficie dei denti, è possibile sbiancarli? E come? I trattamenti per ridare al sorriso la sua naturale luminosità esistono e sono a base di sostanze chimiche che agiscono sulla dentina (il tessuto dentale immediatamente sottostante la superficie dello smalto). Non hanno dunque nulla a che vedere con i dentifrici sbiancanti, che operano superficialmente a livello dello smalto e, poiché sono a base di sostanze abrasive, alla lunga risultano nocivi.

Lo sbiancamento può essere effettuato dal dentista in poche sedute (in genere tre): si applica l'apposito gel con le mascherine dentali, illuminate da led, laser o lampade professionali per potenziare l'effetto del prodotto. Il risultato è però temporaneo, dopo un anno i denti perdono lo splendore acquisito ed è necessaria una nuova applicazione. I prezzi possono variare dai 300 ai 600 euro. Molto più economico è il trattamento "casalingo", grazie alle strisce da applicare sui denti, in vendita nelle farmacie: una confezione costa tra i 50 e i 100 euro.

Ma esistono alcune precauzioni per l'uso. Chi soffre di gengivite per esempio dovrebbe evitare le mascherine casalinghe, che se non applicate correttamente o se fuori misura possono rilasciare il gel proprio sulle gengive, peggiorandone lo stato. Inoltre va sempre effettuata preventivamente l'ablazione del tartaro (la sostanza che si forma sui denti per accumulo di sali di calcio), perché i prodotti sbiancanti non lo intaccano, e i denti non risulterebbero quindi bianchi in modo omogeneo.

Ultimo accorgimento: se si hanno otturazioni che simulano il colore del dente, è bene rivolgersi a uno studio odontoiatrico. Utilizzando l mascherine casalinghe infatti i denti sani risulterebbero più smaglianti di quelli con le otturazioni. Il dentista può invece riequilibrare omogeneamente tutta la dentatura. Permettendovi dunque di sfoggiare un sorriso luminoso come quello di Julia Roberts...

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione