STILI E TENDENZE

Look androgino in ufficio

LEGGI IN 1'

Basta con il look da segretaria sottomessa, il look androgino è un'ottima soluzione anche al lavoro, uno stile di gran tendenza in questo autunno/inverno 2009/2010, un look affascinante e grintoso, forse perché dà un'aria da donna in carriera e sicura di sé.

Via libera quindi ai capi rubati dal guardaroba di lui: completi pantalone e giacca, cravatte e gilet, cappelli e cappotti, per un perfetto mix di elementi maschili e femminili. Ibridi affascinanti capaci di avere anche una connotazione fortemente sensuale e intrigante.

A partire dallo smoking, vero simbolo del look maschile, in versione sexy è proposto con revers di raso, pantaloni a vita bassissima e portati con il risvolto, o in versione tuxedo, rivisto e impreziosito da linee e materiali nuovi. Quello proposto da Emanuel Ungano, ad esempio, è lucido e con la giacca più lunga dietro, quasi stile tight.

Gucci propone il tailleur nei colori avorio, blu elettrico, celeste, verde acqua e rosso; ma l'ideale per affrontare con il piglio giusto il consiglio d'amministrazione più agguerrito è l'abito di Armani, con pantaloni larghi, un po' a vita alta, e giacca destrutturata.

Una femminilità androgina, sinuosa e sensualmente cool è anche quella di Love Sex Money in una collezione dall'eleganza futuribile firmata da Lorella Signorino.

Insomma, i capi più glam del guardaroba invernale femminile vengono da quello maschile, costituiti da pantaloni diritti e giacca lunga, che si appoggia sui fianchi, ma che puntano anche su dettagli esclusivi.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta