STILI E TENDENZE

Il ritorno dello scozzese

LEGGI IN 2'

Il mood di questa fantasia a quadri e quadretti ormai si vede dovunque, anche se a dire il vero non si tratta di una novità, ma semplicemente di una riproposta che emerge ciclicamente. Saranno contente tutte quelle donne che negli anni passati hanno acquistato almeno un capo con questa trama: è giunto il momento di andare a scovare i capi negli angoli più nascosti dell'armadio.

Le novità più importanti e bizzarre dell'alta moda sono sia la nuova collezione di Prada che presenta uno stile a metà tra lo scozzese e gli anni Cinquanta, sia Yves Saint Laurent che ha lanciato nei suoi cataloghi l'abito monacale molto lungo con la trama scozzese obliqua.

Addirittura i due designer famosi di Dsquared2 hanno creato una linea sexy e aggressiva per le ragazze che amano provocare, consigliando di abbinare il tessuto tartan ai materiali lucidissimi, con calze a rete, labbra e unghie rosse intense.

Quest'anno lo scottish style ha raggiunto proprio ogni genere di capo, dalle camicie, alle maglie, passando per giacche, abiti, pantaloni, gonne, scarpe, borse e tutti gli altri accessori. Le sneakers di Le Coq Sportif, ad esempio, sono il giusto compromesso tra qualità, stile e prezzo, per dare un tocco fashion ai propri piedi.

I toni dei capi non comprendono solo le classiche sfumature tendenti al rosso, ma sembra che anche i quadri in viola, blu, giallo e verde stiano avendo successo.

Per quanto riguarda i tessuti adatti a questo stile, il più impiegato è naturalmente il classico tartan, ma vengono sfruttati anche la lana, il jersey, il denim, il velluto, la maglieria, il cachemire e il raso.

Questo mood non coinvolge solo le fashion victims con la sindrome di nostalgia del college, ma i capi scozzesi diventano un must per tutte le età!

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione