STILI E TENDENZE

Come vestirsi bene: 5 regole da ricordare


LEGGI IN 3'

Anche se un vecchio adagio recita che “l’abito non fa il monaco”, il modo in cui siamo vestiti ha una grande influenza sulla prima impressione che diamo alle persone. In un colloquio di lavoro potrai aver presentato un curriculum vitae eccezionale, ma se ti presenterai trasandata o vestita in maniera non adeguata, avrai meno speranze di essere presa in considerazione.
Un importante assioma della comunicazione dice: non avrai una seconda occasione per dare una buona prima impressione. Curare il tuo aspetto scegliendo lo stile a te più congeniale e armonizzare i colori, optando per quelli che ti donano di più, ti farà sentire a tuo agio, più sicura e quindi più attendibile.

L’esigenza di essere piacevoli coinvolge tutti, soprattutto nel mondo del lavoro. Ecco, allora, cinque consigli utili su come vestirsi bene e imparare a scegliere gli abiti ideali per ogni occasione.

  • Scegli sempre uno stile congeniale al tuo carattere. Sarebbe molto imbarazzante indossare un abito in cui alla fine ti senti goffa o troppo appariscente. I suggerimenti delle commesse o di un’amica sono i benvenuti, ma non comprare un capo d’abbigliamento se non sei convinta che sia fatto per te, non lo sentiresti tuo e finiresti per lasciarlo in fondo all’armadio.

  • Oltre alla linea e allo stile, tra le cose più importanti nella scelta degli abiti ideali in ogni occasione c’è sicuramente il colore: spesso si sottovaluta questo aspetto, ignorando il fatto che, dietro ai colori si nasconde tutto un mondo.

  • I colori scuri snelliscono e, al contrario, quelli chiari o fantasia tendono a far sembrare più robusti. Le righe orizzontali ingrassano, quelle verticali slanciano. Se poi sei piccola di statura, è meglio evitare di spezzare la figura indossando pantaloni o gonna di diverso colore rispetto alla camicia o alla maglietta. Meglio un tailleur con gonna o pantalone o un vestito intero. Se non hai problemi con i tacchi, puoi portarli anche con un look casual, la cosa importante è abbinarle alla borsa e magari a qualche accessorio dello stesso colore. Non portare tacchi troppo alti se non ci sai camminare con disinvoltura, rischieresti di apparire goffa.

  • Mai abbinare due capi con fantasie diverse: se la camicia o la maglietta è a fantasia, la gonna o il pantalone devono essere tassativamente monocolore, in tinta con uno dei colori presenti nella fantasia (il contrario se a essere a fantasia è la gonna o il pantalone). Non abbinare due tinte unite dello stesso colore in tonalità diversa. Usa colori che donino al tuo incarnato: quando hai individuato il capo che ti piace, avvicinalo al volto e guarda attentamente che effetto fa.

  • Tieni nell’armadio sempre un completo pantaloni o un tailleur con gonna di stile classico, sono capi sempre di moda e validi per infinite occasioni. Saranno gli accessori con cui li abbinerai a differenziarli tra un capo elegante o uno casual. Se il completo non ti piace, puoi optare per un tubino nero.Ricorda poi che tutti abbiamo dei difetti che però possono essere neutralizzati convogliando l’attenzione nei confronti dei nostri punti di forza. Se, ad esempio, sei un po’ forte di fianchi ma hai un bel decolté, scegli linee morbide ma con generose scollature.

  • Per concludere, il consiglio dei consigli: sobrietà e buon senso. Se hai superato la mezza età, non vestirti come un teenager ed evita gli abiti troppo aderenti se non sei perfettamente del tuo peso forma.

 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione