PRIMA INFANZIA

Bambini: la tecnica del sandwich

LEGGI IN 1'

I bambini in famiglia sono spesso il centro dell’universo, e capita nel corso della giornata che non ci delizino ma ci facciano impazzire. D’altra parte fare il genitore è il mestiere più difficile del mondo. Ma quale forma di comunicazione scegliere per riprendere in modo efficace il bambino che ha sbagliato?

Un’ottima soluzione, secondo gli psicologi, è il metodo del sandwich rappresentato da un’azione più rigida rappresentata dal contenuto del panino, e da due azioni e frasi più soft rappresentate dalle due fette di pane morbido che contengono lo strato centrale.

Questa tecnica è decisamente più costruttiva rispetto alla tipica sgridata o arrabbiatura. In effetti è utile far comprendere in maniera autorevole, ma senza essere troppo duri o esprimendo atteggiamenti che potrebbero rivelarsi controproducenti. I passaggi della tecnica sono tre come gli strati del sandwich e va messa in pratica entro pochi minuti dall'errore commesso.

- Il primo è apprezzare il bimbo con un commento positivo, senza mai esprimersi con parole negative, che esprima comprensione e sottolinei quanto di buono c'è nella natura del piccolo di casa.

- Il secondo è richiamare subito, appena è stato commesso l'errore, spiegando in modo chiaro perchè é bene non farlo.

- Il terzo è esprimere gratitudine o lodare il piccolo per l’impegno profuso.

"Indorare la pillola" rassicura il bambino, lo predispone in maniera positiva, in modo che possa correggersi, e lo motiva a fare meglio la prossima volta. Le prime volte non sarà automatico, ma  una volta fatta un po' di pratica, diventerà un meccanismo naturale.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione