CRESCITA

I bambini non ascoltano? i passaggi per farsi comprendere

LEGGI IN 1'

I bambini, soprattutto in famiglia, amano stare al centro dell’attenzione, ma non sempre si riesce a rispondere alle loro esigenze. Per questo, a volte, bisogna spiegare e farsi ascoltare.

La vita è complicata, l’impegno da parte dei genitori c’è ma non sempre si riesce ad essere perfetti. Delle volte sembra che le parole vadano a vuoto, che i bambini non ascoltino e cerchino tutti costi di far uscire di testa i genitori.

Tutti, presi dallo stesso stress quotidiano e dalle risposte da dare al prossimo, non sempre riusciamo nell'intento, e questo capita anche i bambini. 

Bisogna trovare una strategia per farsi ascoltare e comprendere. Ecco i passaggi da cui lasciarsi ispirare.

- Abbassarsi alla loro altezza: parlare da seduti per mostrare un atteggiamento dialogante

- Dare il buon esempio: saper ascoltare può stimolare il bambino a fare la medesima cosa

- Cambiare lo stile comunicativo: forse dipende da noi

- Assicurarsi che non stiano concentrati a fare altro: prima di parlare, cercare la loro attenzione

- Non rispondere al loro rifiuto in maniera aggressiva, perché tenderanno a sfidarci, ma dare modo ai piccoli di comunicare il proprio stato d’animo

- Mantenere la calma ed evitare di cadere nella trappola dell’ arrabbiatura: affrontare la questione in spirito positivo

- Essere fermi e mantenere la propria posizione: la volta successiva, il piccolo ricorderà l’esperienza negativa precedente e probabilmente sarà più attento alle nostre parole

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione