FIGLI

Bambini, consigli per imparare a leggere l'ora

A partire dai 5 anni il bambino dimostrerà curiosità per il tempo che passa e vorrà imparare a leggere l'ora. Eccoti qualche consiglio per aiutarla in questa fase di apprendimento, ricordandoti di rispettare i suoi tempi.
LEGGI IN 2'

Imparare a leggere l’ora è uno step importante e non è per tutti facile. Il tuo bambino inizia a chiederti che ore sono più volte al giorno, chiede sempre più autonomia, chiede a che ora è la merenda o se è ora di andare a letto? È arrivato il momento giusto per dare un nome al tempo.

Di solito questo passaggio inizia intorno ai 5 anni. Come fare? Prima di tutto devi iniziare a scandire la giornata in orari fissi. Per esempio alle 8 inizia l’asilo o la scuola, alle 12.30 c’è il pranzo, alle 15 la merenda, alle 19.30 la cena e alle 21.30 si va a nanna. Già questo dovrebbe aiutare il bambino a orientarsi. E ovviamente deve iniziare a riconoscere sull’orologio questi orari.

Per aiutarti nella tua missione, puoi usare un orologio analogico o creare un orologio educativo.  Se hai a casa un vecchio orologio da cucino, senza pile, cui puoi far girare le lancette non hai bisogno di altro. Altrimenti puoi comprarne uno in legno.

Per farlo tu, dovresti disegnare un cerchio e inserire tutte le ore oppure stampare un format già pronto. Con le forbici o un cutter (da tenere ovviamente fuori dalla portata dei bambini), taglie il quadrante e le 3 lancette. La lancetta più piccola rappresenta le ore, la lancetta di media larghezza indicherà i minuti e la lancetta lunga e sottile conta i secondi. Impila le 3 lancette in questo ordine e posiziona la più piccola il più vicino possibile al quadrante.

Fai una fessura con il taglierino al centro del quadrante e fissa le lancette, magari con una clip o dei semplici aghi. Non avere fretta che il tuo bambino riesca rapidamente. Il ritmo di apprendimento del bambino deve essere rispettato. 

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione