BENESSERE

Il bagno dopo mangiato è rischioso?

LEGGI IN 2'

C'è sempre il timore di una congestione quando ci si prepara per un tuffo al mare. La congestione, in realtà, è un blocco digestivo dovuto ad uno sbalzo termico che può verificarsi in svariate situazioni. E la maggior partre dei casi per annegamento non sono legati alla congestione in seguito ad un bagno dopo mangiato, almeno così ci dicono gli studi scientifici e il report diella WHO (Organizzazione Mondiale della Sanità).

A ogni modo dopo aver mangiato basta attendere un periodo limitato di tempo, e non le tre o quattro ore che ci obbligavano ad attendere i nostri nonni, in quanto per grandi e piccini non c’è un reale pericolo. E’ molto più pericoloso lasciare un bambino senza sorveglianza con il rischio che anneghi per disattenzione.

Ad ogni modo è meglio prevenire, ed evitare di mangiare bistecche o piatti di carne che impiegano molto ad essere digeriti. Meglio un piccolo piatto di pasta o un panino (farcito con pomodoro e mozzarella oppure verdure) che come tutti i carboidrati impiegano un’ora per essere digeriti. Alimentarsi con rutta e verdura è una buona soluzione, in quanto impiegano 30 minuti circa per essere smaltiti. Naturalmente sono da evitare gli alcolici.

In realtà l’impatto con l’acqua fredda, lo shock termico, può essere causa di malessere a livello nervoso e cardiaco soprattutto negli adulti (maschi, in particolare). Come prevenire il malessere in questione? Basta avere l’accortezza di bagnarsi con una leggera doccia, soprattutto se siamo sudati, per abituare gradualmente il corpo allo sbalzo di temperatura, prima di entrare nell’acqua del mare o della piscina.

Leggi anche:

Articoli più recenti in questa sezione

Questo sito utilizza cookie propri e di terzi per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzando le tue preferenze e offrendoti funzionalità e contenuti pubblicitari personalizzati, anche incrociando i tuoi dati con quelli provenienti da altre fonti. Se scegli di proseguire nella navigazione, chiudi questo banner o clicca su “ACCETTA”, esprimi il consenso all’installazione dei cookie. In alternativa, seguendo questo link , potrai leggere la nostra cookie policy per esteso, nonché decidere a quali specifici cookie prestare o revocare il tuo consenso.

Accetta